Caos convocazioni, parla Marotta: “Comportamento assurdo, così si alterano le competizioni”

Il dirigente dell’Inter ha parlato dopo che le Asl hanno bloccato la partenza dei giocatori di alcune squadre

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

È scoppiato il caos intorno alle convocazioni per le Nazionali, con diverse Asl che hanno bloccato la partenza dei calciatori di alcune squadre, fra cui compare anche l’Inter (leggi qui la notizia). A riguardo è arrivata la presa di posizione di Beppe Marotta, che contattato telefonicamente dall’Ansa ha commentato: “C’è un forte rammarico: invoco l’intervento del ministero dello Sport. Questa situazione è iniqua, porta a un’alterazione della regolarità delle competizioni”.

Calciomercato Inter

Poi prosegue: “A Roma una Asl ha fermato quelli giallorossi, l’altra ha dato via libera ai laziali. “E’ assurdo che le ASl si comportino in modo diverso da Roma 1 o Roma 2, o da Milano a Firenze. Fermo restando che ci sono i protocolli rigidi e che giustamente tutti dobbiamo rispettarli, c’è la zona d’ombra nella mancanza di centralità di questa gestione: e ogni Asl diventa centrale nella gestione dei club. Diventa ancor più di rilievo il mio allarme di qualche giorno fa, con la richiesta di ridurre gli impegni delle Nazionali”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy