Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Eriksen: “In Italia c’è un calcio diverso, spesso basta fare un gol per vincere. Piede preferito? Sono ambidestro”

Il centrocampista danese ha parlato della vittoria contro il Getafe per 2 a 0

Andrea Pennacchi

La stagione dell'Inter è nella fase cruciale. Dopo il secondo posto in classifica, ad un punto sulla Juventus, ieri sera è arrivata la vittoria per 2 a 0 contro il Getafe, che ha regalato ai nerazzurri il biglietto per i quarti di finale. Ai microfoni di Inter TV ha parlato l'autore del secondo gol, Christian Eriksen, che era subentrato dalla panchina.

Queste le sue parole: "Ovviamente tutti vogliono giocare. Quando entri dalla panchina devi provare a lasciare il segno. Ieri sono stato bravo e fortunato, ho segnato e abbiamo chiuso la partita. E' stata dura, ma siamo felici di aver superato il turno. Piede preferito? Sono ambidestro, calcio sia di destro che di sinistro. Faccio la cosa più veloce, dipende su quale piede mi arriva la palla. La caratteristica del campionato italiano è che ci sono vari momenti: alcune volte si va più veloci ed altre più lenti. Ci sono momenti in cui tieni la palla e costruisci l'azione. In Inghilterra è tutto più veloce: sia va sempre avanti e indietro. Questa è la vera differenza tra il calcio italiano e quello inglese. Alla fine ciò che conta è fare gol e in Italia ne bastano spesso uno o due".