Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

ERIKSEN

Eriksen: “Voglio il Mondiale in Qatar. In ospedale mi mandavano fiori”

Eriksen: “Voglio il Mondiale in Qatar. In ospedale mi mandavano fiori” - immagine 1

Il centrocampista ha ormai risolto il contratto con l'Inter

Lorenzo Della Savia

Christian Eriksen torna a parlare del suo malore della scorsa estate, e stavolta lo fa direttamente dalla Danimarca: l'ormai ex calciatore dell'Inter - rimasto vittima di un malore durante gli Europei nel corso di una partita tra la compagine danese e la Finlandia - si è confessato ai microfoni di DR1 (canale televisivo del suo Paese), tornando con la mente a quei giorni. "E' incredibile che così tante persone sentissero il bisogno di scrivermi o inviarmi fiori, mi ha reso felice", ha raccontato.

Eriksen: “Voglio il Mondiale in Qatar. In ospedale mi mandavano fiori”- immagine 2

"In ospedale continuavano a dirmi che ricevevo sempre più fiori: era strano, non me l'aspettavo, sono morto per cinque minuti, è stato importante per me ricevere tutti questi migliori auguri - ha continuato Eriksen - Ho ringraziato i dottori, i miei compagni di squadra e le loro famiglie, le persone che ho incontrato dal vivo... Ringrazio tutti i fan che mi hanno inviato lettere, email, fiori, che mi hanno incontrato per strada in Italia e in Danimarca".

Il calciatore, poi, ha affermato di credere ancora al sogno di prendere parte al Mondiale in Qatar con la propria Nazionale: "Sogno di giocare il Mondiale in Qatar, il mio sogno è tornare - ha detto - Sono sicuro di poterlo fare, non mi sento diverso, fisicamente sono al top della forma. Voglio dimostrare di poter giocare ancora con la Nazionale, il mio cuore non è un ostacolo".