Fassone: “Conte? Un anno di transizione. Difficile arrivare subito in Italia e vincere”

L’ex dirigente nerazzurro commenta la stagione

di Davide Ricci, @davide_r22
fassone

Il ritorno di Antonio Conte in Italia ed all’Inter ha fatto sicuramente parlare, soprattutto visto il suo passato sulla panchina della Juventus. L’ex ct della Nazionale ha sempre vinto al suo primo anno su una panchina (è successo anche al Chelsea), e dunque i riflettori erano tutti su di lui.

Alla fine a spuntarla è stata la Juventus per il nono anno di fila ma la stagione dei nerazzurri è stata sicuramente importante, soprattutto per aver colmato quel gap incredibile proprio dai bianconeri degli scorsi campionati. Ai microfoni di Radio Kiss Kiss l’ex dirigente dell’Inter Marco Fassone ha commentato così: “Se mi aspettavo qualcosa di più dall’Inter di Conte? Credo che la suggestione era quella di vedere Antonio Conte in Italia e vincere subito. Pensavamo che quest’anno la coppia Marotta-Conte potesse fare il botto. Adesso abbiamo un’idea più normalizzata. Lo definirei un anno di transizione come è giusto e normale che sia. Erano forse eccezionali le performance che Conte aveva avuto nelle precedenze esperienze, soprattutto quella di Londra”.

>>>Iscriviti al canale YouTube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

Inter-Napoli, Conte: “Sensi? Fino a fine campionato non si allenerà con noi. Lukaku può ancora migliorare”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy