Focus – Alla scoperta di Danilo: accelerazioni e personalità sulla fascia destra. E con Guardiola…

L’Inter è intenzionata a fare sul serio per il terzino del City, scopriamo la carriera e sue doti

di Matteo Corona

Chi ben comincia è a metà dell’opera. Viste le probabili partenze di Cedric e Vrsaljko a fine stagione, l’Inter si cautela e, secondo quando riportato da Gianlucadimarzio.com, ha ben intrapreso l’operazione per prelevare Danilo, laterale difensivo del Manchester City. Il nazionale brasiliano ha espresso il suo consenso per Milano sponda nerazzurra, un matrimonio che va dunque nella giusta direzione. Un profilo ideale per la Beneamata: giusta esperienza, qualità ma anche personalità avendo giocato con squadre dal calibro del Real Madrid e appunto dei Citiziens. Come tutti i difensori brasiliani ha spiccate doti offensive e dunque di spinta, ma nel corso degli ultimi anni sotto la visione di Guardiola, ha curato con più attenzione la fase di non possesso.

GLI INIZI – Danilo viene portato in Europa dal Porto, che lo acquista dal Santos. E’ in Portogallo che inizia a dimostrare di avere nelle corde potenzialità davvero importanti. Caratteristiche che convincono i blancos, nel 2015, a sborsare quasi 32 milioni per accaparrarselo. Alla corte di Zidane cresce moltissimo, senza però trovare mai la continuità e soprattutto una maglia da titolare, vista la presenza di Carvajal. Mette comunque in tasca due Champions League, rivelandosi efficace quando viene chiamato in causa.

CONFERMA CITY – La definitiva consacrazione viene sancita la scorsa stagione, quando Guardiola decide di puntare su di lui: 30 milioni per strapparlo ai Merengues. Un’annata molto positiva che si conclude con la vittoria della Premier, prezioso il suo contributo – condito da svariate verticalizzazioni e numerosi assist – nella manovra ideata dal catalano. Da aggiungere che, per via della presenza di Walker, si è adattato con risultati brillanti al ruolo di esterno basso di sinistra. Quest’anno il recupero di Mendy e qualche acciacco di troppo, hanno tolto minutaggio a Danilo, scalato nelle gerarchie. Il momento di una nuova avventura è arrivato. Il suo cartellino è valutato 20 milioni, Ausilio e Marotta studiano la strategia idonea.

Conte a EPCC: “A giugno torno in panchina. Dove? Andrò…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy