Gagliardini, l’ultimo tampone ha dato esito dubbio: in serata il risultato del secondo test

Il calciatore era risultato positivo già lo scorso mese di ottobre

di Lorenzo Della Savia

Il tampone come il VAR, da strumento per verificare la “chiara ed evidente” positività o negatività al Covid a strumento che, specie tra i calciatori (le ultime settimane insegnano), fornisce risultati sempre più “dubbi”, o “parzialmente” o – ancora – “debolmente” positivi. Nel caso specifico – che riguarda Roberto Gagliardini, giocatore dell’Inter e della Nazionale italiana – l’ultimo tampone ha dato esito dubbio, motivo per cui il centrocampista farà ritorno a Milano senza seguire gli Azzurri a Reggio Emilia per la gara contro la Polonia.

A darne l’annuncio è stata la stessa Federazione Italiana Giuoco Calcio sul proprio sito ufficiale, dove ricorda come il giocatore fosse risultato positivo al Covid già nello scorso mese di ottobre e che spiega come nei soggetti guariti sia possibile che i tamponi siano esiti di più difficile interpretazione: un fatto, questo, che potrebbe mettere in guardia rispetto a una futura efficacia degli stessi tamponi con l’aumentare dei contagi anche tra gli stessi calciatori. Intanto, però, Gagliardini con i tamponi non ha ancora finito: in mattinata è stato sottoposto a un secondo tampone. L’esito arriverà in serata. Intanto l’Inter – che ha già memorizzato la positività di Brozovic – è costretta ad attendere.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy