Gagliardini titolare in Italia-Estonia: conquista un rigore, ma la condizione non è ancora al top

Il centrocampista di recente è stato fermo causa Covid

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

Roberto Gagliardini è sceso in campo nella gara disputata nella serata di ieri dalla Nazionale azzurra contro l’Estonia, con una prova definita sufficiente dai giornali. Il centrocampista dell’Inter ha infatti conquistato un calcio di rigore con uno slalom in area avversaria, ma ha mostrato ancora un leggero ritardo di condizione, anche a causa della lunga assenza per Covid.

Roberto Gagliardini, Getty Images

LA GAZZETTA DELLO SPORT 6 – Il rigore riassesta una gara non eccelsa. Soffre in coppia con Tonali e perde qualche contrasto nel primo tempo. Nella ripresa più coraggio e incursioni, lasciando la regia a Pessina.

CORRIERE DELLO SPORT 6 – Il tipo di partita, con l’Estonia tutta dietro anche quando è sotto di due gol, impone un atteggiamento diverso dal suo. Ci vorrebbe più intraprendenza, ma l’interista limita il primo tempo a controllare con ordine il proprio settore. Nella ripresa guadagna in slalom il primo rigore con uno slalom in area estone.

TUTTOSPORT 5.5 – Non ha ancora recuperato il passo fluido della scorsa stagione, prova ne siano i tocchi approssimativi e qualche errore nella scelta dei tempi di intervento. Si procura un rigore più per inciampo che per il fallo subito.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy