CdS – Handanovic subisce un goal ogni due tiri in porta, ma la difesa non lo aiuta

Il portiere sloveno è in netto calo, ma spesso subisce reti in uno contro uno

di pietromagnani

Samir Handanovic è stato per lungo tempo uno dei migliori portieri al mondo, specialmente per i riflessi al limite del soprannaturale. Gli anni però passano per tutti, e il capitano nerazzurro sembra ormai in netto calo, sul viale del tramonto. I numeri di questa stagione sembrano evidenziarlo anche se, come sottolineato oggi da Il Corriere dello Sport, non tutti i demeriti sono dell’estremo difensore.

Certo, in questa stagione i dati sono impietosi: Handanovic subisce un goal ogni due tiri subiti nello specchio, dati molto allarmanti, specie per una squadra che vuole puntare a delle vittorie importanti. Tuttavia spesso e volentieri il capitano dell’Inter poco o nulla poteva sulle conclusioni a rete, dato che la difesa lo protegge poco e male.

Samir Handanovic, Getty Images

Gli svarioni difensivi che hanno lanciato gli attaccanti avversari indisturbati verso il goal sono stati parecchi: Kouame e Chiesa contro la Fiorentina, Ibrahimovic nel derby, Gervinho per due volte con il Parma. E anche in Europa non migliora la situazione, con l’uno contro uno con Handanovic permesso liberamente a Hofmann contro il Borussia e a Benezema e Rodrygo del Real Madrid.

Insomma, Handanovic non poteva praticamente nulla. Certo, lo sloveno è ormai avviato al finire della carriera e l’Inter deve per forza cercare un sostituto, ma il vero problema è che ci aveva abituato troppo bene: nei suoi anni migliori avrebbe fatto dei miracoli anche in situazioni disperate. Ora, purtroppo, non più.

 

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy