Il Sole 24 Ore – Inter, Bc Partners presenta nuova offerta al rialzo. La palla passa a Suning

La proprietà nerazzurra dovrà valutare la nuova proposta economica in arrivo

di Antonio Siragusano

Arrivano nuove importanti notizie in casa Inter in merito alle trattative per la cessione del club. Stando alle ultime notizie che ha fatto filtrare Il Sole 24 Ore, Bc Partners si sarebbe tutt’altro che arresa. Il fondo inglese, che lo scorso 31 gennaio si era visto rifiutare una prima proposta economica per acquisire le quote nerazzurre, ha infatti presentato una nuova offerta vincolante. Una proposta finale presumibilmente al rialzo rispetto alla precedente, con i dovuti aggiustamenti scaturiti dall’ultimo incontro avuto con Suning e con l’advisor Goldman Sachs.

Il fondo di private equity nelle ultime settimane aveva stimato un’operazione complessiva da 750 milioni di euro, compreso il debito per oltre 400 milioni di euro. Come sappiamo, però, la famiglia Zhang aveva detto no a questa prima valutazione, irrigidendo anche i rapporti con Bc Partners per via della scadenza del periodo di esclusività alle negoziazione che era stato riservato fino allo scorso 31 gennaio. La palla torna dunque nelle mani di Suning, che nel frattempo è tornata a trattare anche con il gruppo americano Fortress e con il fondo sovrano Mubadala. In lizza anche il fondo scandinavo Eqt, ribadendo che nessuno di questi soggetti ha però ancora iniziato una due diligence.

MORATTI SORPRESO DALLA CESSIONE SUNING >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy