Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Bordon: “Handanovic è un portiere che porta punti. Scudetto? L’Inter lo merita”

Samir Handanovic (Getty Images)

L'ex portiere ha parlato della stagione dei nerazzurri

Andrea Pennacchi

Domani l'Inter scenderà in campo contro il Cagliari e sarà una gara importante sotto tanti punti di vista. Per quanto riguarda Handanovic, domani raggiungerà un altro grande portiere nerazzurro in termini di presenze, ossia Ivano Bordon. L'ex campione del mondo, che tra pochi giorni compie 70 anni, è intervenuto ai microfoni di Tuttosport, parlando della stagione della squadra di Conte.

 Samir Handanovic (@Getty Images)

SU HANDANOVIC -"Sono felice che raggiungerà il mio numero di presenze. E' un portiere che stimo e che dà soddisfazioni da anni. Spesso con lui si va a cercare il pelo nell'uovo, ma ad avercene di Handanovic. Ad inizio stagione ha commesso qualche errore, ma devo dire che non è stato fortunato. Non ha comunque avuto periodo lunghi di scarsa forma: lui è un portiere che porta punti".

LE DOTI DI SAMIR -"Tranquillità, tempo di reazione e senso della posizione. Dà molta sicurezza ai compagni e da quando arrivò Spalletti è anche migliorato molto con i piedi. Si è adattato alla gestione del gioco dal basso e non si fa prendere dal panico quando ha la palla sui piedi. Anche il lavoro di Conte si vede su questo".

SULLO SCUDETTO - "Credo che sia alla portata di mano. Con Conte l'Inter ha avuto un cambio di mentalità, ora vive la gara in maniera diversa. Credo che si possa aprire un ciclo. Lo Scudetto sarebbe meritato: dall'eliminazione dalla Champions i nerazzurri sono migliorati e hanno capito come gestire i momenti della stagione".

FUTURO DI HANDANOVIC -"Spero che possa battere il mio record di imbattibilità di 686 minuti. Per il futuro, la scelta è della società. Se non avrà problemi fisici può giocare ad alti livelli per altre due stagioni. Dovrà decidere lui l'anno prossimo se continuare ancora o smettere. Fino ad ora l'Inter ha puntato sempre su di lui e per me ha fatto bene".