Inter-Chievo, Spalletti (Sky): “Mostrata maturità, ora il Napoli”. Poi sbotta: “Contro di noi troppa cattiveria, con altri invece…”

Inter-Chievo, Spalletti (Sky): “Mostrata maturità, ora il Napoli”. Poi sbotta: “Contro di noi troppa cattiveria, con altri invece…”

I gol di Politano e Perisic scacciano i fantasmi: Chievo battuto 2-0

di Marco Accarino

Una vittoria fondamentale per avvicinarsi sempre più al piazzamento Champions League: l’Inter supera con un 2-0 il Chievo già retrocesso al termine di una partita dominata con forse troppa sterilità. A termine della partita è intervenuto ai microfoni di Sky Sport Luciano Spalletti, tecnico del club nerazzurro, che ha commentato così la vittoria: “Oggi la squadra ha dimostrato maturità e testa lucida, non ha fatto confusione nella scelta da fare. C’è sempre il rischio di perdere equilibrio o forzare cose, perché se non sblocchi si osa di più, si perde palla e distanza. Invece siamo stati ordinati ed abbiamo fatto la gara che dovevamo fare, creando molte occasioni. Anche se abbimo avuto la certezza con fatica”.

TROPPI ERRORI “Abbiamo riportato la palla per quello che era il loro atteggiamento in campo. A volte nella qualità dei passaggi non siamo stati bravissimi, con palloni un metro dietro o sbagliati. E qui si può fare meglio”.

LUCIDITA‘ – “Con il Napoli sarà diversa rispetto oggi, ci saranno più spazi per giocare in velocità e con la ricerca più veloce della fine della azione. Ci verranno addosso e ce la verranno a prendere, oggi nel recinto tra centrocampo e difesa loro non siamo stati bravi a determinare palloni in grado di fare male. Mentre con il Napoli poi gli spazi saranno uguali per entrambi e sarà una partita più aperta”.

MENTALITA‘ – “Ci sono state partite problematiche sotto questo aspetto. Determinate partite non dovevamo perderle. Ma a contarle sono state meno che in precedenza, senza cadute del blocco squadra come in passato. Al di là di qualche risultato sono d’accordo su una mentalità più forte”.

ROBERT REDFORD – “Sono tre mesi che dite le stesse cose, quella che ha qualità dice però le cose solo una volta. Mi domandate sempre le stesse cose. Io devo rispondere? Non devo rispondere? Se La Gazzetta dello Sport scrive da due anni la stessa cosa, qualcosa saprà. Ora però si ricevono delle offese precise come “bollito, alla frutta, al capolinea”. Le leggo sui giornali. Rispondo male? Sono nervoso? No, difendo l’Inter. Durante la stagione passi dei momenti in cui devi prendere posizione. All’Inter è da 8 anni che succede e fanno le stesse cose: lo dico per l’Inter. Marotta è bene che cerchi il meglio per noi. Ma c’è disparità tra noi e le altre, c’è cattiveria nei modi di fare”.

CHAMPIONS E GIOCO – “Qui quel che fa l’Ajax non si può vedere, perché non si dà ad un calciatore il tempo di fare cose. Uno deve sbagliare e maturare, con rischi che mettono in difficoltà l’obiettivo. Gli stessi giocatori poi da una parte o dall’altra possono avere lo sviluppo delle qualità”.

piuletto

Le PAGELLE di Inter-Chievo 2-0: Asamoah incontenibile, Politano pimpante. Bene anche Cedric

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy