Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

TS – Fase difensiva, equilibri tattici e non solo: le quattro grane che Conte è chiamato a risolvere

Antonio Conte, Getty Images

La sconfitta con il Milan ha fatto suonare un campanello d'allarme in casa Inter

Raffaele Digirolamo

"L'Inter di quest'anno doveva essere una squadra più pronta rispetto a quella della scorsa stagione, ma la formazione nerazzurra sta mostrando diverse fragilità, soprattutto a livello tattico. Con queste parole l'edizione odierna di Tuttosport analizza la partenza degli uomini di Antonio Conte, chiamato a risolvere al più presto quattro grane.

"Innanzitutto c'è il problema della fase difensiva, che balza immediatamente all'occhio: sono numerosi, infatti, i gol concessi a causa di disattenzioni evitabili. Certamente il tecnico ha l'alibi delle assenze che, fra contagi, infortuni e squalifiche gli hanno permesso di schierare il terzetto tipo solamente con la Lazio, ma un campanello d'allarme deve comunque suonare.

"C'è poi una squadra che ha perso equilibrio sulle fasce, con esterni quali Perisic ed Hakimi che hanno caratteristiche offensive e offrono meno garanzie in fase di non possesso. Anche in mediana la formazione è sempre apparsa sbilanciata, anche a causa dell'assenza di un calciatore probabilmente imprescindibile come Gagliardini.

"L'Inter è anche una squadra che crea molto, ma sbaglia tanto: nel derby Lukaku è stato devastante, ma ha peccato di concretezza in zona gol. Infine il caso Eriksen, con il giocatore che chiede maggiore spazio ma che non ha mai lasciato il segno quando schierato dal tecnico salentino.