Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Inter, i numeri parlano chiaro: nessun centrocampista come Vidal

Il cileno potrebbe rappresentare un innesto importante sia per quantità che per qualità

Pasquale Formisano

"Vidal si o Vidal No? Il dubbio Amletico aleggia all'interno della società nerazzurra, stregata dal centrocampista del Bayern Monaco ma, allo stesso tempo, frenata da alcune voci riguardanti il suo attuale stato di forma. Stesso dubbio che vive anche buona parte della tifoseria: mentre per alcuni le energie economiche nerazzurre andrebbero investite altrove, nel tentativo di rinforzare altre zone del campo, per altri l'ex juventino potrebbe rappresentare un importante innesto non solo dal punto di vista del carisma e della qualità, ma anche, e soprattutto, sotto il profilo della quantità.

"NUMERI E GOL - Proprio dal punto di vista quantitativo i dati Opta spezzano importanti lance in favore del centrocampista cileno: nei suoi anni italiani, infatti, Vidal detiene importantissimi primati, soprattutto dal punto di vista realizzativo, visto che con 35 reti all'attivo risulta essere il centrocampista che ha segnato più gol in Serie A dal 2011 al 2015.

""MISTER CONTRASTIC" - Quella relativa alle reti non è la sola graduatoria in cui Vidal primeggia: il calciatore attualmente in forze al Bayern Monaco, infatti, è leader anche sui contrasti vinti, ben 410 nelle sue stagioni bianconere.

"PIOGGIA DI VITTORIE - Cifre da far rabbrividire sono anche quelle riguardanti la bacheca del centrocampista cileno: Vidal ha vinto gli ultimi 7 campionati consecutivi a cui ha partecipato, 4 in Italia con la Juventus e 3 in Germania con il Bayern Monaco, ai quali andrebbero aggiunti i 3 trionfi ottenuti in patria con la maglia del Colo-Colo. In mezzo, inoltre, anche due successi con la nazionale, con la Coppa America del 2015, giocata e alzata al cielo tra le mura amiche, bissata poi nell'edizione straordinaria dell'anno successivo negli stati uniti.

"CHELSEA-INTER, ICARDI UOMO ASSIST E GAGLIARDINI NON SPRECA: ECCO IL GOL!

Potresti esserti perso