senza categoria

Inter, i ricordi di Muntari: “Vinto tutto grazie a Moratti e Mou. Balotelli? Un bambino”

L'ex centrocampista nerazzurro si racconta in un'intervista sui mesi d'oro vissuti con la Beneamata

Giuseppe Coppola

"In una lunga intervista concessa al sito DerbyDerbyDerby.it, l'ex centrocampista dell'Inter Sulley Muntari ha parlato dei suoi ricordi relativi all'esperienza in nerazzurro, analizzando anche il suo rapporto con i compagni di squadra e, in particolare, con Balotelli.

"TECNOLOGIA NEL CALCIO - "VAR e Goal Line Technology sarebbero arrivate lo stesso, anche dopo il mio gol non gol contro la Juventus. Quello, però, ha velocizzato tutto"

"INTER DEL TRIPLETE - "Eravamo una grande squadra, costruita da due grandi come Moratti e Mourinho. Abbiamo vinto tutto. Il rapporto con Mourinho ancora oggi è molto buono. Siamo sempre in contatto. Ci sentiamo quasi ogni giorno, abbiamo una chat del Triplete. Quasi ogni mattina qualcuno scrive, ci salutiamo. A parte i quattro che mi sfottono sempre, Orlandoni, Materazzi, Chivu e Sneijder, tutti gli altri sono bravi ragazzi"

"BALOTELLI - "In quell’Inter era ancora un bambino, Materazzi e Stankovic lo pungolavano per il suo bene, perchè gli volevano bene. Quando poi ci siamo ritrovati al Milan non l’ho trovato cambiato. Non si cambia mai. L’ho ritrovato maturato"

"GOL CON LA JUVENTUS - "Magari ci fosse stato il VAR anche quella sera in Milan-Juventus. Però attenzione, se il mio gol fosse stato convalidato saremmo andati sul 2-0 e secondo me avremmo vinto certamente la partita. Ma lo scudetto non so. Ancora oggi non so dire, bisogna dire che quella Juventus di Conte era avvelenata, correva in maniera incredibile, sputava sangue, per cui anche vincendo quella sera per lo scudetto ci sarebbe poi stata una bella lotta e non sono certissimo che avremmo vinto noi il titolo"

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/