Sangue agli occhi e dente avvelenato: Inter-Juve, Conte e Vidal promettono battaglia!

Il tecnico nerazzurro e il Guerriero cileno si preparano al confronto

di Simone Frizza, @simon29_
Conte Vidal Inter

Finalmente ci siamo: è arrivato il giorno di Inter-Juventus, posticipo della 18a giornata del campionato di Serie A. Questa sera a San Siro si sfideranno le due favorite per la vittoria finale, al netto però di un Milan che continua a comandare la classifica. Per i nerazzurri sarà una gara fondamentale, sia per tornare a fare la voce grossa negli scontri diretti, sia per provare a tenere il passo dei rossoneri e, contemporaneamente, allontanare nuovamente i campioni d’Italia in carica.

Tra le tante famose “sfide nelle sfide”, all’interno di Inter-Juve non si può ignorare il confronto tra Antonio Conte, Arturo Vidal ed il loro passato. I due, inutile negarlo, hanno contribuito a scrivere alcune pagine della storia della Juventus, risultando assoluti protagonisti nei primi tre dei nove Scudetti consecutivi vinti dai bianconeri. Ora, però, il presente ed il futuro sono dall’altra parte, tinti dai colori nerazzurri. E nonostante quel che afferma qualche purista del tifo, Conte&Vidal rappresentano la voglia di vincere fatta a persona e l’intenzione di sovvertire la monotematica classifica vista in Italia negli ultimi anni.

Conte Vidal Inter
Antonio Conte e Arturo Vidal ai tempi della Juventus, Getty Images

Inter-Juve e la “sfida nella sfida”

Attenzione però a non esagerare con l’entusiasmo. La storia nerazzurra di Conte ci avvisa che il rapporto con i big match è un po’ litigioso, mentre quella di Vidal, fino ad ora, ci ha restituito un apporto più negativo che altro nelle gare decisive. Il precedente più eloquente lato Conte è proprio la doppia sfida dell’anno scorso contro la Juventus: 1-2 a San Siro, 2-0 senza storia allo Stadium. Lato Vidal, invece, è il drammatico Inter-Real Madrid di poche settimane fa: doppio giallo per proteste in pochi secondi ed espulsione nella gara chiave per il futuro del girone di Champions League.

Ad ogni modo, non è più tempo di pensare al passato. Oggi la concentrazione deve restare unicamente su Inter-Juventus, sul prato verde di San Siro che accenderà i riflettori di tutto il mondo dalle ore 20.45. Oggi più che mai questa è una gara da non sbagliare. E l’Inter è pronta alla battaglia, guidata in prima linea dal condottiero in panchina e dal suo fidato Guerriero.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy