Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Accadde Oggi – 13 marzo 1999, il derby del gol di Zanetti e della celebre frase di Peppino Prisco nel post-partita

Il gol del futuro capitano ha regalato ai nerazzurri il pareggio dopo la doppietta di Leonardo

Luca Tagliabue

"Sono passati 22 anni da quell'Inter-Milan del 13 marzo '99, derby nel suo piccolo passato alla storia sia per quanto successo in campo che fuori, in particolare negli spogliatoi dei rossoneri al termine dell'incontro.

"L'Inter era quella dei talenti assoluti come Ronaldo, Baggio e Djorkaeff, ma anche di un letale mix di sfortuna ed incompiutezza non vinceva più lo scudetto da dieci anni. Il Milan, invece, allenato da Zaccheroni, era quello dei Maldini e Costacurta, che pur arrivando alla stracittadina a cinque punti di distanza dalla Lazio capolista sarebbe poi andato a vincere lo Scudetto.

"La partita in sé é da ricordare per un buon inizio dei nerazzurri, passati in vantaggio dopo pochi minuti su autogol di N'Gotty, salvo poi subire la rimonta del Milan a opera di un Leonardo che sarebbe in futuro diventato allenatore di entrambe le squadre. A siglare il pareggio, però, fu il primo ed unico gol nel derby di Zanetti, non ancora capitano ai tempi ma destinato a diventare uno dei monumenti dell'Inter negli a seguire.

"Quanto al post-partita, è in occasione di questo derby che si verificò un episodio ormai celebre e significativo della personalità dell'umorismo del compianto Peppino Prisco, come raccontato dalle parole di Berlusconi, allora presidente del Milan e protagonista di questo scambio con l'avvocato: "Ho trascinato per la prima volta l’avvocato Prisco nello spogliatoio del Milan. È venuto ed è stato gentilissimo, come sempre. Poi, però, mi ha detto 'devo scappare, devo scappare…' e quando gli ho domandato dove diavolo dovesse andare mi ha risposto: 'devo andare a confessarmi'".

"Di seguito gli highlights e il tabellino della partita:

"Inter: Pagliuca, Colonnese, Simic, West, Silvestre, J. Zanetti, Paulo Sousa (58’ Cauet), Simeone, Djorkaeff (68’ R. Baggio), Zamorano, Ronaldo (46’ Ventola). Allenatore: Lucescu

"Milan: Abbiati, N’Gotty, Costacurta, Maldini, Helveg, Ambrosini, Boban (60’ Donadoni), Guglielminpietro, Leonardo (80’ Ayala), Bierhoff, Weah. Allenatore: Zaccheroni

"Reti:7’ N’Gotty (aut), 14’ e 52’ Leonardo, 77’ J. Zanetti

"

tutte le notizie di