Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER SAMPDORIA INZAGHI

Inter-Sampdoria, Inzaghi: “Orgoglioso dei miei ragazzi, ora penseremo al mercato”

Inzaghi

Le parole del mister nerazzurro

Alessio Murgida

Pochi minuti dopo il fischio finale di Inter-Sampdoria, il tecnico Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di DAZN per analizzare il risultato del match e della lotta Scudetto:

“Oggi prevale l’orgoglio. L’applauso finale del pubblico, l’arrivo qui a San Siro è stato tutto molto bello. Bisogna fare i complimenti a questi ragazzi che hanno fatto una grande stagione, che poteva essere straordinaria. Bisogna fare i complimenti anche al Milan perché hanno fatto una grande stagione anche loro. Cosa ha avuto di più il Milan? Due punti in più, probabilmente quelli persi all’inizio hanno pesato ma a me piace guardare in casa mia. Abbiamo avuto quel periodo, il doppio confronto con il Liverpool avrà sicuramente condizionato”.

“Nei prossimi giorni proveremo a capire qual è la partita che abbiamo sbagliato e ci poteva dare i tre punti per lo scudetto. Siamo l’Inter, essere arrivati secondi ci dispiace. Cercheremo di limare i due punti che ci sono mancati dal Milan. Abbiamo fatto un percorso bellissimo, se mi volto dietro vedo due trofei alzati, vedo le partite perse contro Real e Liverpool che sono le finaliste. Ma bisogna essere coerenti: arrivare secondi non piace nessuno”.

“Zhang? Ci incontreremo nei prossimi giorni a mente fredda per parlare del futuro di questa squadra, perché bisogna fare le cose per bene e questi tifosi meritano.A Pioli vanno fatti i complimenti, è stato un bellissimo duello. Ci siamo affrontati quattro volte, abbiamo giocato questo Scudetto fino alla fine. La più grande soddisfazione? A fine girone di andata dicevano che l’Inter avrebbe vinto lo Scudetto mentre ad agosto si parlava del quarto posto. L’opinione sull’Inter è cambiata grazie a noi, al lavoro della società del mio staff e dei miei giocatori”.

“L’Inter è una squadra che si riconosce, abbiamo sempre creato tanto anche nelle partite che non abbiamo vinto. Mi riconosco in questo gioco. Adesso nei prossimi giorni si analizzerà dove ci si potrà migliorare. Altre sorprese come la scorsa estate? Non lo so, adesso parlerò con la società. L’auspicio è che il prossimo anno potremo iniziare nel migliore dei modi, con una rosa più competitiva”.

Inter-Sampdoria, Inzaghi: “Orgoglioso dei miei ragazzi, ora penseremo al mercato”- immagine 2

tutte le notizie di