Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER-SHERIFF

Inter-Sheriff, Inzaghi: “Un piacere giocare con questo pubblico, possiamo ancora migliorare”

Simone Inzaghi, Getty Images

Così l'allenatore nerazzurro dopo il primo successo in Champions

Alessio Murgida

Al termine di Inter-Sheriff, partita spartiacque per il girone dei nerazzurri terminata 3-1 in favore della sua squadra, Simone Inzaghi ha parlato ai microfoni di Sky Sport della partita andata in scena a San Siro, analizzando le cose positive e quelle meno buone. Queste le sue parole: "Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare - ha detto - Loro arrivano sulle ali dell'entusiasmo: siamo stati squadra. Abbiamo creato tantissimo, abbiamo preso due pali e una traversa. Possiamo ancora migliorare. Tecnicamente dobbiamo capire quando attaccare perché abbiamo preso delle ripartenze pericolose".

PUBBLICO E ATTEGGIAMENTO - "Da allenatore è un piacere vedere questa squadra giocare. Soprattutto in casa, con questo pubblico meraviglioso. Sappiamo che loro sono un'arma in più, da allenatore mi diverto".

RECUPERI VIDAL E SENSI - "Abbiamo ancora qualche giocatore fuori come Correa e Calhangolu. Aspettiamo tutti, giocando ogni tre giorni abbiamo il bisogno dell'aiuto di tutti".

RISCHI - "È lì che dobbiamo migliorare. Quando troviamo squadre di ripartenza dobbiamo essere più puliti tecnicamente. La sensazione è che abbiamo concesso 4-5 ripartenze pericolose".

SINGOLI - "Handanovic? È il nostro capitano. Vidal? Io penso che Arturo si alleni con tantissimo entusiasmo. Si rende sempre indisponibile così come Sanchez. Volevano esserci addirittura contro la Lazio. Vidal si sta meritando con il lavoro lo spazio. Ha l'entusiasmo di un ragazzino".

Il tecnico nerazzurro ha poi parlato anche ai microfoni di Inter TV:

COOPERATIVA DEL GOL - "Mi fa piacere, adesso stanno rientrando anche giocatori che erano futoriu, per me ada allenatore e molto importante pserhce sappaimo di avere molte scelte e di voltea in volta sceglierà chi mandare in campo".

POCHI TIRI NELLO SPECCHIO - "Con 29 tiri stasera e 16-18 col Real Madrid, segnare solo 3 gol è un aspetto dove dobbiamo sicuramente migliorare. Cercheremo in allenamento, quando potremo, di migliorarci, perché giocando così tanto non è facile".

tutte le notizie di