La trattativa tra Suning e BC Partners rallenta l’iter per il nuovo stadio: lo scenario

Per l’Inter la questione stadio è congelata in attesa della fine della due diligence con il fondo londinese

di Raffaele Caruso

La trattativa in ballo tra Suning e BC Partners, per la cessione delle quote dell’Inter, ha rallentato ulteriormente l’iter e i lavori in corso per sbloccare l’avvio del progetto di costruzione del nuovo stadio di Inter e Milan.

Zhang Inter
Zhang Jindong, Steven Zhang e Antonio Conte, Getty Images

Come infatti riportato da Tuttosport, il Comune di Milano era in attesa di una documentazione sulla composizione proprietaria dei due club. Facile pensare come la trattativa in corso in casa Inter rallenti il tutto, anche in virtù di ulteriori verifiche che andranno fatte in futuro. Tanto che al momento, per i nerazzurri, la questione stadio è congelata in attesa della fine della due diligence con il fondo londinese.

A Palazzo Marino, questo periodo di transizione in casa Inter è letto come uno stimolo rafforzativo alle intenzioni di prendere tempo. L’obiettivo è quello di portare il dossier legato al nuovo stadio al giudizio della nuova maggioranza che uscirà dalle elezioni comunali che si terranno in primavera.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy