INTERISTI ON THE ROAD – Gabigol si riprende la Nazionale, Perisic convince il Bayern: +1 per Joao Mario

Il punto sui nerazzurri in prestito: Icardi in ritardo di condizione fisica, esclusione a sorpresa per Pinamonti

di Raffaele Caruso

Icardi, Gabigol, NainggolanPerisic e tanti altri: la dirigenza dell’Inter nella sessione estiva di mercato ha concluso importanti operazioni in uscita mandando in prestito diversi giocatori considerati fuori dal nuovo progetto tecnico nerazzurro di Antonio Conte. Come di consueto Passioneinter.com con la rubrica Interisti on the road vi terrà aggiornati sulle prestazioni dei giocatori di proprietà nerazzurra con le loro rispettive squadre.

ICARDI – Dopo l’esordio in Champions League nel netto 3-0 del suo Psg sul Real Madrid, l’argentino non ha preso parte al big match dell’ultima giornata di Ligue 1 contro il Lione, deciso ancora una volta nei minuti finali da Neymar. L’ex capitano nerazzurro non ha ancora raggiunto la forma fisica ottimale, come confermato dallo stesso Tuchel in conferenza stampa: ”Sapevamo che era un rischio farlo partire titolare, una cosa è giocare, un’altra è farlo dall’inizio, un’altra ancora farlo dall’inizio in Champions e contro il Real Madrid. Ricordiamoci che è stato fermo a lungo”.

GABIGOL – Ormai non fa più notizia. Anche nell’ultima giornata del Brasilerao, Gabigol ha timbrato ancora una volta il tabellino aprendo le marcature della sfida vinta dal suo Flamengo per 1-2 sul campo del Cruzeiro. 17esimo gol in campionato in 16 presenze per Gabigol, solitario in vetta nella classifica marcatori: reti che consolidano ancor di più anche il primato in classifica dei rossoneri, a +3 sul Palmeiras. Fa sicuramente più notizia la convocazione di Gabigol in Nazionale: premiate le prestazioni dell’attaccante di proprietà dell’Inter che torna nel giro dei convocati del ct Tite. Un bel riconoscimento per lui e un buon assist da sfruttare per la dirigenza nerazzurra.

NAINGGOLAN – Il centrocampista belga è ancora fermo ai box e sta continuando il proprio lavoro personalizzato finalizzato al recupero dall’infortunio al polpaccio. Non prenderà parte alla trasferta di Napoli in programma domani sera, il Ninja proverà a tornare almeno tra i convocati per il Verona in programma domenica.

PERISIC – Terza presenza in campionato e secondo gol per l’esterno croato del Bayern Monaco: c’è anche il sigillo di Ivan Perisic nel 4-0 dei bavaresi inflitto al Colonia nell’ultimo turno di Bundesliga. L’ex nerazzurro partito titolare, dopo aver sfiorato la rete nel primo tempo, al  73′ servito da Coutinho, è bravo a battere Horn con un bel tiro a incrociare. In Germania sono sicuri che Perisic abbia già convinto la dirigenza del Bayern Monaco ad esercitare il riscatto a fine stagione.

PINAMONTI – Mossa a sorpresa quella di Andreazzoli che ha escluso Pinamonti dall’undici titolare nella sfida giocata venerdì sera alla Sardegna Arena tra Cagliari e Genoa. Il canterano nerazzurro è rimasto in panchina per l’intera partita e ha assistito alla debacle della sua squadra, battuta per 3-1. Pinamonti è pronto a riprendersi il posto al centro dell’attacco del Grifone domani sera nel turno infrasettimanale in programma contro il Bologna.

DALBERT – Dopo l’ottima prova fornita contro la Juventus, Montella si affida ancora a Dalbert schierandolo titolare sulla corsia di sinistra nel delicato match contro l’Atalanta. Il brasiliano della Fiorentina spinge molto sulla fascia sinistra, cimentandosi in una vera e propria gara di velocità con Castagne. La mira sui cross è da rivedere, così come il disimpegno difensivo sul gol dell’1-2 di Ilicic. Lascia il campo nel finale prima del 2-2 definitivo dei bergamaschi. Da segnalare il brutto episodio che lo ha visto protagonista nel primo tempo: Dalbert è stato beccato dalla tifoseria dell’Atalanta e l’arbitro ha sospeso il match per pochi minuti, su segnalazione del giocatore,  richiamando il pubblico all’ordine.

JOAO MARIO – Ancora un assist per il centrocampista portoghese che si è messo in luce anche nell’ultimo turno di campionato russo: è suo l’assist dell’1-3 definitivo siglato dal connazionale Eder che ha regalato 3 punti fondamentali al Lokomotiv Mosca, uscito vincitore dal campo dell’Orenburg. Un ottimo momento di forma per l’ex Inter che sembra essere completamente rinato in Russia, come testimoniato anche dalla buona prestazione fornita in Champions League.

RADU – Poche responsabilità sui 3 gol subiti dal Genoa nel match perso contro il Cagliari. Sul gol del Cholito Simeone non ha grandi colpe ma la reattività non è delle migliori. Zapata lo spiazza con un autogol clamoroso, contro Joao Pedro è praticamente lasciato solo dall’intera retroguardia. Da segnalare una bella parata sullo stesso attaccante del Cagliari nel primo tempo, soprattutto per posizionamento e freddezza.

GLI ALTRI – Solo un quarto d’ora per Karamoh (Parma) mandato in campo nel finale da D’Aversa nel match contro la Lazio: il francese, entrato al minuto 74′ al posto di Gervinho, non riesce però a cambiare le sorti della partita. Panchina per Brazao (Albacete) e Colidio (St Truiden), ai box Emmers (Waasland-Beveren) e Longo (Deportivo La Coruna).

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.
Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.900 interisti!

GdS – La probabile formazione di Antonio Conte in vista di Inter-Lazio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy