Interisti on the road pagellone

INTERISTI ON THE ROAD – Promossi, rimandati e bocciati: IL PAGELLONE FINALE

Raffaele Caruso

 Joao Mario, Getty Images

JOAO MARIO 9 - C'è la sua firma nella vittoria finale del titolo dello Sporting CP. Il centrocampista portoghese è completamente rinato in patria, diventando sin da subito uno dei pilastri dell'11 titolare di Amorim: 34 partite in stagione, 28 presenze in campionato condite da 2 gol e un assist. Lo Sporting è al lavoro per confermarlo anche in vista della prossima stagione.

DIMARCO 8,5 - Difensore centrale, esterno sinistro, ma soprattutto goleador. Quello che torna all'Inter è sicuramente un altro Dimarco rispetto a quello che un anno e mezzo fa ha lasciato Milano. La sua stagione è da incorniciare, grazie soprattutto ai 5 gol e ai 5 assist collezionati nelle 35 partite di Serie A. Reti bellissime, ora è pronto a prendersi anche l'Inter.

MULATTIERI 8,5 - 19 reti in campionato nella Serie B olandese non si fanno tutti i giorni. Il giovanissimo attaccante classe 2000 è riuscito a sfruttare al meglio l'occasione in prestito al Volendam e a mostrare tutto il suo talento. La sua corsa verso l'Eredivisie si è interrotta ai playoff, ma Mulattieri e l'Inter possono essere contenti dell'avventura. Possibile una nuova avventura in prestito.

PIROLA 7,5 - Una prima parte di stagione all'ombra, poi da febbraio sempre in campo al centro della difesa del Monza. Il classe 2002 ha dimostrato il perché Conte ha pensato anche di trattenerlo a Milano e fare di lui un nuovo Bastoni. Nonostante la giovanissima età, è stato quasi sempre tra i migliori in campo della squadra di Brocchi. Peccato per la Serie A sfiorata con l'eliminazione nella semifinale playoff di B. Sarà Inzaghi con ogni probabilità a decidere il suo futuro valutandolo in ritiro, ma Pirola ha dimostrato di essere già all'altezza dell'Inter.

DI GREGORIO 7 - Come il suo compagno di squadra per mesi è il secondo portiere, poi da dicembre Brocchi lo lancia tra i pali del Monza e non lo toglie più. Spesso ci mette la pezza con interventi miracolosi che spingono il Monza fino ai playoff, la sua resta una stagione più che positiva nonostante l'eliminazione nei playoff. Possibile un nuovo prestito.

NAINGGOLAN 7 - Si trasferisce a gennaio al Cagliari e nella parte finale del campionato è lui a trascinarlo fino alla salvezza. Il Ninja si sacrifica, giocando in posizione più arretrata, ma grazie al suo carisma e alla sua leadership risulta quasi sempre tra i migliori. Il Cagliari è al lavoro per confermarlo in Sardegna, anche se gli incastri economici con l'Inter sono difficili da trovare.

RIVAS 7 - Stagione più che positiva per l'attaccante honduregno in prestito alla Reggina che colleziona 5 reti e 3 assist nelle 27 presenze stagionali in Serie B. Grandi prestazioni in una piazza importante. Possibile un nuovo prestito.

ESPOSITO 7 - Ci si aspettava sicuramente qualcosa in più con la SPAL, ma il baby attaccante nerazzurro perde la maglia da titolare dopo poche partite. Lascia Ferrara a gennaio con un solo gol siglato, decisamente meglio la sua avventura al Venezia con cui trionfa ai playoff di Serie B, conquistando così la A. Gioca quasi tutti i match, alternando maglie da titolare e panchine, collezionando anche 2 reti (bellissime, tra cui una perla su punizione) e 2 assist nel mezzo. Si va verso un'altra stagione in prestito.

GRAVILLON 6,5 - Il difensore francese si mette in mostra in patria, diventando sin da subito uno dei titolarissimi della difesa del Lorient. Gioca 26 partite, trovando anche la via della rete in un'occasione e realizzando anche due assist. Buona la sua stagione, con Gravillon che aiuta la sua squadra a salvarsi. Possibile cessione o nuovo prestito all'orizzonte.