Interisti on the road pagellone

INTERISTI ON THE ROAD – Promossi, rimandati e bocciati: IL PAGELLONE FINALE

Raffaele Caruso

 Lucien Agoumé, Getty Images

SCHIRO' 5,5 - Stagione così così per l'ex capitano della Primavera e la Carrarese: 33 presenze in Serie C, un solo gol e un assist per il centrocampista offensivo classe 2000. Ci si aspettava e poteva fare di più. Altra avventura in prestito.

MALES 5,5 - Oggetto misterioso con il Genoa fino a gennaio, si riscatta nella seconda parte di stagione in patria con la maglia del Basilea. Trova spazio e continuità a centrocampo, collezionando 16 presenze, due reti, due assist e il secondo posto nella classifica finale. L'Inter ha puntato fortemente di lui, da chiarire il futuro.

AGOUME' 5 - Troppo poche le 12 presenze collezionate in Serie A. Un grande peccato perché quando chiamato in causa ha dimostrato di avere qualità importanti, tanto da richiamare l'attenzione del Bayern Monaco. Torna a Milano, con ogni probabilità verrà valutato in ritiro da Inzaghi. Non è completamente da escludere una sua permanenza a Milano da vice Brozovic.

COLIDIO 5 - Così così la stagione dell'argentino e del suo St-Truiden. Due assist e tre assist in 31 presenze in campionato, Colidio viene impiegato in ogni ruolo (da punta a mezzala destra) e questo può aver influito tanto sul suo rendimento. Nuovo prestito in vista anche per lui.

DALBERT 4 - Il peggiore senza dubbio. Parte titolare con il Rennes, poi colleziona un disastro dietro l'altro finendo dietro le gerarchie difensive del club francese. Ritrova il campo solo nel finale di stagione, ma è chiaro che ora per l'Inter Dalbert rappresenta un nuovo problema in vista del prossimo mercato estivo.

BRAZAO S.V. - Solo 3 partite in stagione tra i pali del Real Oviedo

VAGIANNIDIS S.V. - Una sola presenza con il St-Truiden, poi sparisce completamente dai radar