Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Le nazionali complicano la vita a Inzaghi: ampio turnover contro la Sampdoria?

Simone Inzaghi (@Getty Images)

Le possibili scelte del tecnico

Pietro Magnani

L'Inter di Simone Inzaghi è partita come meglio non si poteva in questo avvio di campionato e ora punta a fare bene anche in Europa. La Champions League si avvicina infatti, con l'esordio di fuoco contro il Real Madrid e il tecnico, anche per l'intrigo delle nazionali, sarà probabilmente costretto a varare soluzioni alternative.

Come riportato da Corriere dello Sport infatti, è molto probabile che, al rientro della sosta contro la Sampdoria, Inzaghi voglia optare per un ampio turnover, soprattutto vista la prima giornata del girone di Champions contro il Real Madrid ad incombere. I sud americani Vidal, Vecino, Correa e Lautaro Martinez, torneranno a disposizione solamente il giorno prima della trasferta di Marassi, stanchi e con alle spalle il cambio di fuso orario. Improbabile quindi il loro impiego, con quindi un ritorno temporaneo dal primo minuto dell'attacco leggero, formato da Sensi e Dzeko.

 Federico Dimarco (@Getty Images)

Anche Perisic potrebbe fare posto dal primo minuto a Dimarco, rimasto ad Appiano e che è sempre entrato bene a gara in corso. Da valutare poi anche un eventuale rotazione tra i 3 in difesa, a seconda delle condizioni in cui rientreranno alla base, mentre rimane complicato un impiego da titolare per Dumfries. Inzaghi infatti sperava di poterlo trattenere alla Pinetina per integrarlo meglio nel calcio italiano, ma l'esterno è stato convocato dall'Olanda. Quasi certo perciò un altro impiego da titolare per il jolly Darmian.

Contro il Real Madrid spazio invece ai titolari, con unico possibile ballottaggio quello tra Calhanoglu e Vidal. Con il turco sicuramente impiegato contro i blucerchiati, è possibile che nel big match europeo venga data una possibilità dal primo minuto al cileno. L'ex Barcellona infatti sembra un uomo nuovo rispetto a quello della passata stagione e sia contro il Genoa che contro il Verona è entrato in campo alla grande, rivelandosi decisivo. Contro il Real l'anno scorso si fece espellere e inguaiò enormemente i compagni, quindi è naturale che avrà voglia di rivalsa. La sua grinta e la sua esperienza potrebbero essere la chiave per vincere lo scontro tra titani previsto a centrocampo.