L’Inter gonfia il petto: quarti senza “aiuti”, anzi…

di

La nona giornata di campionato è stata caratterizzata da rigori molto dubbi o addirittura inesistenti concessi a Napoli e Juventus; l’Inter invece, nel corso della stagione non ha ancora potuto beneficiare di un penalty a favore, pur avendone subiti già tre contro. Stando a quanto riportato dal Corriere dello Sport, in casa nerazzurra comincia a serpeggiare un certo malcontento per il trattamento che la classe arbitrale sta riservando alla società di Corso Vittorio Emanuele.

Se da un lato Mazzarri non può che essere soddisfatto del lavoro svolto dai suoi ragazzi in questo avvio di campionato, dall’altro c’è grande rammarico per una classifica che, senza qualche fischio arbitrale molto contestato contro la Roma ed il Torino, avrebbe potuto essere ancora migliore. Alla Pinetina, come si legge dalle pagine del quotidiano romano, non si perde occasione per far notare che, a differenza delle altre grandi, la squadra nerazzurra è stata penalizzata dalle decisioni dei “fischietti” italiani, ma nonostante questo è quarta in classifica.

L’Inter dunque gonfia il petto e avvisa le avversarie; a dispetto di rigori inventati ed espulsioni eccessive, la Beneamata è determinata a scalare la classifica, contro tutto e contro tutti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy