GdS – “Cogl****, pensa a lavorare”: tutti gli insulti a Conte. Paratici ad Oriali: “E’ la volta che ti picchio”

La ricostruzione di quanto accaduto ieri allo Stadium

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97
Conte Inter

Continua a far discutere la vicenda relativa al battibecco fra Antonio Conte e la dirigenza della Juventus, con Andrea Agnelli protagonista. Su Gazzetta.it è presente un’accurata ricostruzione degli insulti indirizzati dai vertici bianconeri nei confronti del tecnico dell’Inter, che sarebbe stato più volte bersaglio di parole sgradevoli.

Nel corso del primo tempo il tecnico salentino sarebbe stato definito “cogl…” e “pagliaccio“, e gli sarebbero state rivolte frasi come: “stai zitto, pensa a lavorare“. Parole che hanno irritato Conte e che l’hanno portato all’ormai celebre dito medio nell’intervallo.

Conte InterAntonio Conte (Getty Images)

Il problema, per l’Inter, sta nella difficoltà che vi è nell’acquisire l’audio per inchiodare chi ha pronunciato quelle parole. Che hanno irritato anche Lele Oriali, nell’intervallo in prima fila per difendere i nerazzurri dicendo: “Non permettetevi di parlare con i nostri giocatori e staff”. Cui avrebbe risposto in malo modo Fabio Paratici, dicendo: “Ti conviene starci lontano, altrimenti è la volta che ti picchio”.

Una frase che, stando a quanto riferito dal quotidiano rosa, sarebbe stata udita anche dal giocatore bianconero Leonardo Bonucci e dallo stesso direttore di gara.

SORPASSO INTER PER RUI SILVA >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy