Le PAGELLE di Inter-Milan: disastro Kolarov, male anche D’Ambrosio e Brozovic. La LuLa e Hakimi non bastano

Tutti i voti dei calciatori nerazzurri aggiornati in tempo reale nel derby di Milano

di Antonio Siragusano

HANDANOVIC 6.5 – Neutralizza il rigore di Ibrahimovic, ma la respinta è centrale e non può nulla sul tap-in dello svedese. Poche responsabilità anche sulla seconda rete rossonera.

D’AMBROSIO 4.5 – Si fa saltare con troppa facilità da Leao in occasione del secondo gol realizzato dal Milan e non solo. Contro la velocità del portoghese, si fa sentire l’inesperienza da terzo centrale di difesa.

DE VRIJ 6 – Il duello con Ibrahimovic non è affatto semplice, ma per fortuna riesce a limitare i danni in una difesa quasi improvvisata.

KOLAROV 4 – Partita disastrosa per il terzino croato, responsabile prima del rigore causato e poi della marcatura persa sul secondo gol. Sembra proprio che in fase difensiva l’ex romanista non si sia ancora integrato nelle dinamiche chieste da Conte. Quando si fa vedere in avanti, invece, riesce ad incidere dando il via all’1-2 nerazzurro.

HAKIMI 6.5 – Nel duello attesissimo con Theo Hernandez sembra avere decisamente una marcia in più, anche a causa di una condizione fisica non perfetta del francese. Il marocchino è però costretto a rinunciare a qualche sgambata in avanti per dare una mano in difesa a D’Ambrosio. Si divora il gol del pareggio su assist splendido di Vidal.

BROZOVIC 4.5 – Poco concreta la presenza del centrocampista croato sulla mediana interista. In un match che fa della velocità e della fisicità due caratteristiche preponderanti, si trova come un pesce fuor d’acqua.

68′ –> ERIKSEN 5.5 – Il suo ingresso non sposta gli equilibri della gara come si poteva sperare.

VIDAL 5.5 – Il cileno non è il solito Guerriero di altre volte, anche perché si porta dietro alcune scorie dagli impegni con la Nazionale Cilena. Anche se spesso in difficoltà, riesce a colmare il gap di condizione con grande esperienza. Geniale la palla per Hakimi nel secondo tempo.

84′ –> SANCHEZ s.v.

PERISIC 5.5 – Partita da psycho per l’esterno croato. Il suo derby inizia molto male, con giocate anonime che mostrano un Perisic nella versione peggiore possibile. Poi si fa trascinare dall’entusiasmo della squadra e mette dentro l’assist per Lukaku. Col passare dei minuti cresce anche in fase difensiva.

BARELLA 6.5 – Lottatore vero, che alterna la solita corsa ad una qualità che forse non ti aspetti. E’ il punto forte di questa squadra, anche se da centrocampista in una linea a due riesce a rendere meglio che da ‘falso trequartista’.

LUKAKU 6.5 – Segna ancora dopo i tre gol realizzati nelle due partite giocate col Belgio. Ci tiene particolarmente a far bene nel derby e si vede, forse anche per questo motivo a volte è un po’ frenetico e poco lucido nelle scelte.

LAUTARO 6 – Anche nei momenti di massima sofferenza per i nerazzurri, è per distacco il calciatore che meglio riesce a destreggiarsi sulla trequarti nerazzurra. Kjaer non riesce ad anticiparlo una volta ed è costretto a spendere un giallo dopo pochi minuti che ne condiziona la prestazione nel corso della gara. Peccato per il calo fisico e mentale del Toro nella ripresa.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy