INFORTUNIO LUKAKU PINTUS INTER

Inter, infortunio Lukaku: “Con Pintus non succedeva”. Ma è davvero così?

Inter, infortunio Lukaku: “Con Pintus non succedeva”. Ma è davvero così? - immagine 1
Alcuni tifosi nerazzurri hanno associato l'infortunio del belga all'assenza di Pintus, preparatore atletico dello staff di Conte

Alessio Murgida

Il risentimento muscolare di Lukaku, infortunio subito in allenamento, ha portato molti tifosi a rimpiangere Antonio Pintus. Si tratta del preparatore atletico che faceva parte dello staff tecnico di Conte nelle due stagioni all'Inter. In molti hanno associato il problema del belga all'assenza del preparatore (ora al Real Madrid), dicendo che "Lukaku non si faceva male con Pintus". La realtà però è diversa.

GLI INFORTUNI DI LUKAKU ALL'INTER: I PRECEDENTI 

Nel primo anno da nerazzurro, nella stagione 2019/2020, Lukaku ha subito due infortuni: un problema muscolare e un infortunio agli adduttori. Per entrambi gli infortuni, il belga è stato fuori circa una settimana (saltando 4 partite in totale, con i due infortuni).

Nella stagione seguente, 2020/2021, il belga ha saltato ancora 4 partite per: un infortunio agli adduttori e una contrattura.

A giudicare dalle prime notizie, l'infortunio accusato da Lukaku in queste ultime ore si avvicina di molto a quelli subiti nei due anni precedenti all'Inter, anche con Pintus. Ed è quindi smentita la tesi secondo con cui, con Pintus, questi infortuni non avvenivano. Almeno per il momento.

Lukaku Inter

COSA FA L'INTER SENZA LUKAKU?

Nelle due stagioni con Conte, come si comportava l'Inter senza Romelu Lukaku?

Al primo anno, la squadra nerazzurra andò a Barcellona senza il belga cavandosela più che egregiamente. L'Inter perse 2-1 ma giocando molto bene. In campionato, invece, giocò contro Torino e SPAL (in entrambi i match scese in campo Alexis Sanchez), portando a casa 6 punti su 6.

Al secondo anno, la squadra nerazzurra andò a Madrid per il match ai gironi di Champions League. Anche qui, come con il Barcellona, se la cavò alla grande mettendo in mostra Lautaro e Barella versione europea. In campionato, invece, arrivò il brutto pareggio contro il Parma per 2-2, acciuffato all'ultimo grazie alla rete di Ivan Perisic.

 

 

tutte le notizie di