Mancini: “Anni straordinari all’Inter, ringrazio Moratti”

di

L’allenatore che, dopo Mourinho, ha scritto le pagine più importanti della Presidenza Moratti è stato sicuramente Roberto Mancini.   Il Mancio ha conquistato con l’Inter 3 Scudetti, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe italiane, iniziando quel ciclo di successi conclusosi poi negli anni successivi con le vittorie della Champions League e del Mondiale per Club, quando ormai l’attuale allenatore del Galatasaray non era più alla guida della Beneamata.

Intervistato dal Corriere dello Sport, Mancini ha voluto ricordare gli anni trascorsi con il Presidente Moratti, non nascondendo un certo stupore per la conclusione della trattativa fra il patron nerazzurro e Thohir: ?Fa un certo effetto sapere che Moratti ha venduto l’Inter, se me lo avessero detto qualche anno fa non ci avrei creduto. Ma anche in questo ha dimostrato il suo amore per il club. Ho vissuto anni straordinari all’Inter e per questo ringrazierò sempre Moratti. Era destino che prima o poi lavorassimo insieme, da giocatore aveva provato più volte a portarmi in nerazzurro dalla Samp, ma l’affare non si concretizzò mai. Ci sono arrivato da allenatore, credo di aver ripagato la sua fiducia. Insieme abbiamo costruito uno dei cicli più prestigiosi della storia della squadra nerazzurra. Ecco perché dico che Moratti resta uno dei personaggi più grandi del calcio italiano e internazionali, uno dei presidenti più vincenti?.

Il tecnico di Jesi ricorda poi il momento dell’addio ai colori nerazzurri: “Non ho mai portato rancore per il divorzio, giusto che facesse le sue scelte. Ci sono rimasto ovviamente male, poi ho capito. Siamo rimasti in rapporti d’amicizia straordinari. Il nostro calcio non può fare a meno di lui. I Moratti rappresenteranno per sempre l’Inter, la scelta di vendere è stata fatta solo per il bene del club. Spero faccia grande l’Inter assieme a Thohir, che accetti di restare presidente o almeno in società: è il dirigente giusto che può accompagnare nuovi investitori stranieri che non conoscono il calcio italiano”.

In ogni caso c’è da scommettere che Roberto Mancini resterà per sempre nel cuore del Presidente Moratti; il Mancio infatti è stato il primo allenatore ad avergli regalato la gioia di vincere uno scudetto al timone dell’Inter.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy