Mazzola: “Mazzarri ha le sue responsabilità! Sul quarto posto…”

di
intervista mazzola

Il match di ieri sera doveva proiettare l’Inter verso l’Europa, ma il pareggio non ha fatto altro che spegnere gli entusiasmi e accendere il fuoco delle critiche nei confronti di squadra e tecnico. Il 2-2, infatti, ha lasciato l’amaro in bocca se si pensa ai due gol di vantaggio sciupati per due disattenzioni difensive: così sul banco degli imputati, oltre a Guarin (autore dello sciagurato retropassaggio nell’azione del pareggio dei padroni di casa), c’è spazio anche per Walter Mazzarri.  A questa scia di critiche si è accodato, fra gli altri, anche un grandissimo ex nerazzurro, Sandro Mazzola. A calciomercato.it l’ex numero 8 interista ha affidato la sua analisi, schietta come sempre.

MAZZARRI – Mazzola non è tenero nei confronti del mister: “E’ il caso di iniziare ad avere dei dubbi in casa Inter sia sulla squadra che sull’allenatore, perché anche Mazzarri ha le sue responsabilità. A un tecnico si dice bravo quando vince e si inventa un modulo, ma ieri alcune sue scelte mi hanno lasciato perplesso, come nel finale di gara, quando ha giocato con due trequartisti e due punte forse per spaventare l’avversario, ma evidentemente ha spaventato solo i suoi giocatori“.

OBIETTIVI – Su quale sia l’obiettivo da inseguire in campionato, l’ex giocatore e dirigente nerazzurro non ha dubbi e dice: “La qualificazione in Europa League è ancora possibile per l’Inter e sono fermamente convinto che i nerazzurri debbano far di tutto per conquistare un posto in Europa. Fino a ieri ripetevo che era possibile puntare anche al terzo posto, oggi – conclude sorridendo Sandrino Mazzola – lo penso solo ma non lo dico più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy