Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Montero, il retroscena di Pasqualin: “Tutto fatto con l’Inter, poi firmammo con la Juventus”

L'ex difensore bianconero era ad un passo dalla firma con i nerazzurri prima dell'accordo con i bianconeri, nato nel caos

Giuseppe Coppola

"Intervistato dai microfoni di TMW  Claudio Pasqualin ha rivelato un retroscena importante relativo all'ex juventino Paolo Montero, vicino all'Inter in passato. A questo proposito, l'avvocato ha parlato anche di un particolare che ha visto il difensore ad un passo dalla firma con i nerazzurri prima del blitz della Juventus.

"ACCORDO - "Trovammo l’accordo con i nerazzurri al punto di giungere nella sede che si trovava in Piazza Duse. Tutto fatto. Io e Andrea D’Amico andammo per definire. Ricordo che attraversando la hall intravedemmo il Presidente Moratti e i suoi uomini tra cui il Direttore Mazzola".

"BLITZ JUVENTUS - "Stavamo per entrare, all’improvviso squillò il cellulare di Andrea. Era Luciano Moggi, ci disse che la Juventus avrebbe aderito alle nostre condizioni economiche. In sostanza, avevano calato le braghe. Ma arrivati lì, con gli uomini nerazzurri davanti a noi che aspettavano soltanto le firme, dovevamo trovare il modo per non firmare con l’Inter"

"CAOS DI MERCATO - "Dal punto di vista dialettico approfittando del ritardo di Montero che era in viaggio da Bergamo mettemmo in dubbio la sua attendibilità. Mazzola ci chiese il motivo del ritardo, la risposta fu ‘non è che Paolo sia solo poco puntuale, a volte anche i comportamenti lasciano a desiderare’. Dovemmo mettere Montero in discussione come uomo e come figura professionale per prendere tempo. Intanto lo avvertimmo di proseguire non per Milano ma per Torino. Andammo da Moggi e firmammo l’accordo".

"CORRETTEZZA - "Il procuratore deve perseguire gli interessi del proprio assistito. E l’interesse di Montero era ritrovare Marcello Lippi. Ci riuscimmo".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/