Valencia, Murillo ai box: rischia 2 mesi di stop

Il difensore colombiano bloccato da un problema all’inguine

di Rinaldo Chiappini

Uno dei maggiori indiziati per la “cura Spalletti” in estate era sicuramente Jeison Murillo: il colombiano, che aveva ben impressionato nel suo primo periodo in Italia, ha poi avuto un rendimento molto altalenante, finendo spesso nel mirino delle critiche. Proprio per questo motivo, malgrado la fiducia del tecnico toscano, il colombiano ha deciso di accettare l’offerta estiva del Valencia, tornando nella Liga che già aveva “sperimentato” nel suo periodo al Granada.

Murillo, dopo l’addio estivo all’Inter, è diventato uno dei titolari del Valencia di Marcelino, attualmente secondo nella Liga. La squadra valenciana, che vive un ottimo periodo di forma, ha un problema numerico nel reparto arretrato: gli infortuni di Murillo e Garay costringono il tecnico spagnolo ad avere solo due difensori centrali su cui puntare.
Per il colombiano, assente dai campi dal 19 novembre, si temeva una pubalgia: ora, dopo controlli più approfonditi, si parla addirittura di un ernia, che lo costringerebbe ai box per 45-60 giorni. In tal senso Murillo si è recato a Monaco di Baviera nella giornata di ieri, per vedere uno specialista e valutare un intervento chirurgico:  se così fosse Marcelino dovrebbe fare a meno del centrale in un periodo piuttosto complicato per il suo Valencia, impegnato nelle sfide di Coppa del Re e nel cammino della Liga.

 

 

LEGGI ANCHE: PACE TRA ICARDI E LA CURVA NORD?

LEGGI ANCHE: GLI SCENARI SUL RINNOVO DI HANDANOVIC

BUON COMPLEANNO A SPILLO ALTOBELLI: GLI AUGURI SPECIALI DELL’INTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy