Parla Fassone: “Siamo soddisfatti per il lavoro di Mazzarri. Mercato? Faremo due inserimenti importanti”

di

Il direttore generale dell’Inter Marco Fassone, ospite negli studi di La Domenica Sportiva, ha parlato di tantissimi temi legati al mondo nerazzurro ma non solo. Tra le dichiarazioni più importanti della serata vi sono quelle su Mazzarri e sul mercato dell’Inter ma anche quelle sul retroscena economico dell’affare Hernanes. Queste le sue parole:

MAZZARRI – “Il mister sarà certamente confermato e sfrutto questa occasione per chiarire ogni dubbio. Confermo quanto ha già detto il Presidente nei giorni scorsi. Siamo molto soddisfatti del suo lavoro, non dimentichiamoci che abbiamo vissuto un evento traumatico come il passaggio della società nel bel mezzo della stagione. Abbiamo avuto un rallentamento ma ora siamo quinti. Negli ultimi tre anni abbiamo avuto quattro allenatori, è vero che non ci troviamo nel nostro miglior momento ma siamo contenti e contro il Napoli l’Inter ha fatto un’ottima partita”.

HERNANES – “Parte importante dell’operazione dovrà essere pagata il prossimo anno e dobbiamo tenere in considerazione anche questo per i nostri futuri movimenti. È stata un’operazione importante dal punto di vista tecnico, con il suo inserimento la squadra è cambiata e noi siamo soddisfatti”.

MERCATO – “Nilton? Si è parlato di giocatori di qualità, nomi confermati anche dal presidente e Nilton è uno di questi. Potrebbe ricoprire un ruolo a centrocampo per noi. Vedremo, abbiamo Ausilio che è bravissimo e sta esplorando il mercato con tante idee in testa. Inoltre sta creando con Mazzarri un’ipotesi di rosa ideale che consenta al tecnico di esprimersi con due moduli, quello suo classico e l’alternativa con la difesa a quattro. Hamsik? È un ottimo giocatore, a Napoli l’ho conosciuto anche sotto l’aspetto professionistico e anche il mister sarebbe contento. Un giocatore straordinario ma è del Napoli, dunque al momento è una cosa impercorribile”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy