Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Perrone (CdS): “Suning ha portato l’Inter ad un livello più alto. A Conte mancano i gol dei centrocampisti”

L'esperto giornalista ha fatto il punto della situazione sulla stagione dei nerazzurri

Andrea Pennacchi

"L'Inter sabato tornerà in campo contro il Parma e sarà una gara importante dal punto di vista della classifica e non solo. L'infortunio dell'ultim'ora di Lukaku complica la strada ad Antonio Conte, costretto al turnover forzato in attacco. Della stagione dei nerazzurri e della gestione Suning ha parlato Roberto Perrone, esperto giornalista del Corriere dello Sport raggiunto dai microfoni di Sky.

"GESTIONE SUNING -"Ha costruito in questi anni una squadra solida. L’Inter è cresciuta tantissimo sotto il punto di vista dell'unità e si è visto l’anno scorso: seconda in campionato e in finale di Europa League, un salto di qualità notevole, considerando che l’anno prima era arrivata in Champions all’ultima giornata. Anche arrivare secondi, ad un punto dai primi, è un bene e pone le basi per andare avanti".

 Antonio Conte, Getty Images

"SU CONTE - "E' un allenatore che dà molta importanza ai singoli, più che ai reparti. Lo faceva i primi due anni alla Juve, dove il suo goleador era Vidal e segnavano un po’ tutti. Credo che più per la mancanza dei gol di Lautaro sia preoccupato dei gol del resto della squadra. Ci tiene alla partecipazione intera della squadra in zona realizzativa. Mancano un po' di gol dei centrocampisti".

"GOLEADOR A SORPRESA -"Chi farà più gol oltre agli attaccanti? D’Ambrosio, perché mi sembra in palla quest’anno. Potrebbe essere un terzino goleador e seguirebbe la tradizione di grandi interisti come Facchetti. Pinamonti? L'Inter ha investito tanto su di lui, penso che abbiano le idee chiare".