Ranieri raddrizza il tiro: “Dichiarazioni sulla Lazio? Stavo pensando allo striscione, sono tornato in Italia”

Ranieri raddrizza il tiro: “Dichiarazioni sulla Lazio? Stavo pensando allo striscione, sono tornato in Italia”

Il tecnico della Roma aveva fatto discutere nei giorni scorsi

di Lorenzo Della Savia

Poche parole possono bastare per alzare un polverone? La risposta è sì, e per chiedere conferma basta bussare alla porta di Claudio Ranieri. Qualche giorno fa, nella conferenza stampa prima della partita contro il Genoa, al tecnico della Roma era stata fatta una domanda su Lazio-Inter del 2010, quando i tifosi della Lazio – che perse con i nerazzurri, impegnati nella lotta scudetto proprio contro la Roma di Ranieri – esposero lo striscione “Oh nooo”, che attirò le critiche addosso ai biancocelesti, accusati – diremmo oggi – di essersi “scansati”. Ranieri – sottolineando quella domanda con un “e così è stato, così fu” – aveva scatenato già nei giorni scorsi polemiche a non finire, nonché l’interesse della Procura Federale, che ha persino acquisito il video della conferenza.

Oggi, allora, nella conferenza stampa post-gara, Ranieri è tornato sulla questione della sua frase sulla Lazio, cercando di raddrizzare il tiro: “Avevo risposto perché mentre mi facevano la domanda ho pensato al famoso striscione – ha dichiarato il tecnico romano – Io mi riferivo ai tifosi e a quello striscione che detto tra noi era bello. Bisognerebbe dargli un premio perché era una cosa molto ironica e molto bella. A me non interessa il resto. E’ stato fatto un po’ di baccano, bentornato in Italia”.

Genoa-Roma 1-1, al Marassi succede di tutto nel finale: ma l’Inter sorride. Bagarre Champions League, la classifica aggiornata

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy