Ranocchia è carico: “Pronti a battere la Roma. Chi mi ha sorpreso? Più di Alvarez dico…”

di

Tra i tanti giocatori beneficiari della cura Mazzarri vi è un difensore che dopo le prime stagioni in chiaro-scuro con la maglia nerazzurra sta ritrovando quella brillantezza fisica mostrata in passato nelle esperienze con Bari e Genoa. Stiamo parlando di Andrea Ranocchia, il forte centrale dell’Inter e della Nazionale italiana che dopo gli iniziali dubbi è diventato un punto fermo nella difesa del mister di San Vincenzo.

Il centrale difensivo è stato protagonista di un botta e risposta realizzato da Sport Mediaset e ha risposto a domande riguardanti diversi temi, dalla sfida con la Roma alle sorprese nerazzurre di questo inizio di stagione. Queste le sue parole:

?Il pareggio con il Cagliari è alle spalle adesso pensiamo solo a preparare la partita contro la Roma che è in una grande forma. Non mi sorprende vedere i giallorossi così in alto in classifica, anche loro come noi non hanno le coppe. Non giocare le coppe non è bello ma può essere un vantaggio per rinascere”.

Il difensore ha poi parlato del nuovo corso Mazzarri, dell’allenatore che lo ha fatto crescere e di chi lo ha sorpreso di più in questo inizio di stagione:

“Come calciatore devo molto a Pietro Montanelli, l’allenatore che mi spostò dall’attacco alla difesa. Mazzarri è un grande allenatore e il gruppo è il nostro top-player. Per quanto riguarda il modulo a me piace giocare sia in una difesa a 3 che a 4. La sorpresa di questo avvio di stagione? Più che Alvarez mi ha sorpreso Jonathan. Un pronostico su Inter-Roma? Spero che vinciamo noi!”.

Segui @antocarboni91

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy