Recoba racconta: “Quella volta che Tinelli venne a casa mia per portarmi al San Lorenzo”

Il calciatore militava già all’Inter quando accadde questo episodio

di Lorenzo Della Savia

Aveva un contratto con l’Inter, lui, che di contratti con l’Inter ne ha firmati diversi, nella sua carriera, per rimanere a Milano per una decina d’anni, inframmezzata solo dalla parentesi veneziana nella prima metà del 1999. Alvaro Recoba, detto El Chino, attuale direttore sportivo del Nacional (squadra uruguaiana con cui ha concluso la carriera da calciatore nel 2015), racconta, in un’intervista al portale argentino TNT Sports di quando poteva finire nel campionato albiceleste, salvo poi non concludere nulla.

“L’unica volta che mi hanno parlato dell’Argentina ero all’Inter – ricorda Recoba, durante l’intervista – Tinelli (il presidente del San Lorenzo, ndr) è venuto a trovarmi a casa mia e mi ha proposto di andare al San Lorenzo. L’ho ricevuto, ho fatto un asado e ho apprezzato la sua visita ma avevo un contratto con l’Inter”. Un pranzo di mercato smediaticizzato, quando il calciomercato non era ancora un evento mediatico come oggi: che non si concluse in nulla. A volte càpita.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy