inter news

Roma-Inter, Conte (Dazn): “Giocare qui così non è da tutti. Cambi? Ve li spiego, ma non capisco perché…”

Il tecnico nerazzurro mastica amara dopo il pari dell'Olimpico

Raffaele Caruso

"Dopo il 2-2 dell'Olimpico tra Roma e Inter, Antonio Conte si è concesso ai microfoni di Dazn per commentare la partita dei suoi e i due punti sfumati nel finale di gara.

 Antonio Conte, Getty Images

"Ecco le sue parole: "E' stata una buona partita quella di oggi, giocata bene anche nel primo tempo contro la Roma che ha gli stessi obiettivi che abbiamo noi. E' la terza forza del campionato, venire qui e fare una partita del genere significa che siamo una squadra ha una buona organizzazione".

"Sui cambi:"Vidal si è fatto male e ha chiesto il cambio. Lautaro? Ha dato tantissimo. Hakimi pure, ha corso tanto e ha perso palle importanti prima di uscire. E' la terza partita in 7 giorni, i cambi ci stanno. L'Inter deve avere una rosa importante se vuole ambire a qualcosa di importante. Non capisco perché non si debba pescare dalla panchina".

"Il calo nel finale:"A volte subentra l'ansia del risultato importante che ti porta mentalmente a pensare di abbassarti. Noi dalla panchina dicevamo di stare alti, abbassarti non è una buona cosa. A livello psicologico chi vince cerca di mantenere il risultato, chi perde si butta in avanti. Dobbiamo lavorare sotto quest'aspetto".

"Il pressing alto: "Molte volte prendiamo gol per questo, lasciando spazi e subendo gol in contropiede. E' inevitabile, come ci sono aspetti positivi ci sono anche quelli negativi. Poi non dimentichiamo che è la terza partita in 7 giorni".

"Su Vidal:"La sua è stata una bellissima prestazione. E' partito a rilento, poi è salito a livello di intensità".

"Sul mercato: "Il verbo volere non esiste, da agosto mi è stata detta quella che era la linea del club. Adesso è molto chiara la situazione. Leggo che io voglio questo o quest'altro, lavoro con i giocatori che ho, sono contento. Siamo questi, con pregi e difetti. Andremo a combattere con questi uomini, non ci riguarda il mercato, almeno così è stato detto. Io non ho chiesto nessuno".