Scommesse sportive Europa League e principali competizioni

Scommesse sportive Europa League e principali competizioni

L’Inter perde la finale di Europa League col Siviglia con autogol di Lukaku. Scommesse sportive prossima stagione interessanti grazie al mercato

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER

Forse avremmo potuto parlare di un’altra partita se Bounou non avesse fermato l’intervento di Romelu Lukaku, o se lo stesso gigante belga non fosse stato così sfortunato da macchiarsi dell’onta dell’autorete, certo non proprio voluta ma che comunque ha regalato l’ennesima Europa League agli spagnoli di Lopetegui contro un’Inter affamata ma non quanto basta a riabbracciare una coppa europea dopo anni dal successo dell’era targata Mourinho.

Sicuramente questa è stata una di quelle finali su cui fare una puntata su sitiscommesse.com tra le scommesse Europa League, un match dal risultato incerto, un susseguirsi di emozioni in cui i nerazzurri hanno davvero provato a sconfiggere il Siviglia, ma non c’è stato nulla da fare contro quella sorte avversa del calcio e contro un talento innato da parte del Siviglia di aggiudicarsi il secondo trofeo continentale.

Forse qualche rimorso per la mancata efficacia del solito duo Lukaku Lautaro Martinez ci potrebbe anche stare. Del resto i due protagonisti del duetto Lula sono la seconda coppia più prolifica d’Europa, solo Lewandowski e Gnabry al Bayern hanno fatto più gol di loro in questa stagione così particolare a causa dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus che ha rischiato di far saltare tutto.

Speranze e Incognite per la ripresa

Ora ci si chiede cosa succederà nella prossima stagione, che a dire il vero è praticamente già cominciata dato che molte squadre iniziano a riunirsi per le prime sgambate, magari alla guida di nuovi tecnici dal nome altisonante come la Juve di Andrea Pirlo che proprio in questi giorni accende i motori alla Continassa.

Un’Europa League che parla quasi sempre spagnolo, con Atletico Madrid e Siviglia che hanno collezionato la maggioranza delle coppe negli ultimi anni. Oltre all’Inter di Conte anche la Lazio e il Napoli hanno avvicinato la finale, purtroppo senza successo. Se vogliamo tornare ad assaporare la vittoria dell’Europa League da parte di un’italiana dobbiamo retrocedere di vent’anni quando al Parma giocava un giovanissimo Gigi Buffon e in attacco regnavano Crespo e Chiesa e la competizione si chiamava Coppa Uefa.

Le incognite per la prossima stagione non sono poche, sicuramente bisognerà monitorare costantemente la situazione epidemica in tutti gli ambienti che potrebbero costituire un rischio di diffusione dei contagi, per questo sembra ancora difficile una soluzione rapida e sicura per garantire l’affluenza dei tifosi ad assistere alle partite. Mentre la stagione passata chiude i battenti e ne riparte una nuova, il campionato e le competizioni europee tirano le somme su questo finale di stagione così particolare. Non pochi addetti ai lavori tra cui allenatori e dirigenti, senza escludere giocatori, si sono dimostrati interessati alla soluzione Final 8 adottata per la Champions League che si è conclusa con il Bayern Monaco vittorioso per la sesta volta a discapito del Paris Saint Germain di Neymar e Mbappè.

Le italiane qualificate in Champions ed Europa League

Per il prossimo anno vedremo Juventus, Inter, Lazio e Atalanta protagoniste della Champions, i bianconeri adesso al servizio di sua eccellenza Andrea Pirlo avranno sicuramente i riflettori puntati addosso per un ricercatissimo trionfo che continua a sfumare pur dopo il colpo di mercato del secolo targato CR7. Il torneo che si è appena concluso lascia spazio per fantasticare agli appassionati e agli scommettitori che punteranno su un trionfo di un’italiana dopo troppi anni a vedere gli altri alzare la coppa dalle grandi orecchie.

Per quanto riguarda l’Eruopa League 2020/2021 prepariamoci ad assistere alla Roma di Dzeko e Zaniolo che quest’anno è arrivata quinta nonostante una stagione di alti e bassi, il Napoli che conclude al settimo posto, abbassando la media classifica degli ultimi anni e che comunque detiene il titolo della Coppa Italia sfilata ai rigori alla Juve di Sarri. Roma e Napoli parteciperanno alla competizione partendo dalla fase a gironi mentre il Milan con il ritrovato Ibra accederà al secondo turno preliminare.

Sicuramente ci aspetta una nuova stagione ricca di sorprese, sia dal punto di vista organizzativo che per quanto riguarda le squadre e le loro organizzazioni. Il mercato è come sempre ricco di notizie che fino all’ultimo faranno sognare migliaia di tifosi, su tutti proprio l’Inter di Suning porta avanti i rumors di un trasferimento capace di portare i Nerazzurri quantomeno al passo della Vecchia Signora, per chi non ci crede, aspettiamo che riparta il campionato e chissà se un certo mister sei palloni d’oro Lionel Messi non si troverà a rivestire la maglia che fu dei gloriosi connazionali Crespo, Cambiasso, Zanetti e Milito. Operazioni di questo calibro sono capaci di trasformare un campionato da interessante a incredibile, praticamente come spostare i gioielli, certo non più di primo pelo ma comunque grandi campioni della Liga nella nostra Serie A, sperando che in futuro anche le coppe europee tornino a parlare Italiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy