Sconcerti assolve Mazzarri: “Inter squadra modesta e senza campioni, la colpa è della rosa”

di

In un clima di astio e di profondi dubbi e riflessioni intorno all’operato di Walter Mazzarri, l’opinionista di Sky Sport Mario Sconcerti si schiera dalla parte del tecnico di San Vincenzo e durante Terzo Tempo ha cercato di spiegare che la stagione negativa dell’Inter non dipende dal tecnico toscano ma dalla rosa non all’altezza per la fama dei nerazzurri e per le prime posizioni del campionato italiano. Queste le sue parole:

“Il fatto che l’Inter consideri di avere un DNA particolare è una cosa che gli interisti si assegnano da soli. Tutte le squadre che non vanno bene sono ingestibili, non solo l’Inter. Il tifoso nerazzurro, per differenziarsi tende a fare la vittima. L’Inter vive di eccessi: non è né una squadra pessima, né eccelsa. Ha dei buoni giocatori, ma non fenomeni o campioni. Gli stessi Hernanes e Guarin non fanno quello che sarebbero in grado di fare per le loro capacità, così come loro Alvarez. Le altre squadre hanno rose con giocatori più forti, e per me lo sforzo di Mazzarri con questo tipo di giocatori si vede: questa squadra non è una squadra di Mazzarri, ma lui cerca di trovarla e per farlo cerca di dare fin troppo equilibrio tattico. L’Inter come grande squadra è modesta, ma non è per colpa dell’allenatore, ma della rosa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy