Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Serena esalta la LuLa: “Sono due attaccanti super. Di Lukaku sorprende l’umiltà”

L'ex centravanti: "Il belga ha uno strapotere fisico incredibile"

Simone Frizza

"Dopo il breve commento a caldo nell'immediato post partita, Aldo Serena ha avuto modo di parlare con più calma della super coppia d'attacco che Antonio Conte ha plasmato per la sua Inter: Lukaku-Lautaro Martinez. Ecco le sue parole, rilasciate ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

"Paragoni -"Questa coppia ricorda molto me e Ramon, soprattutto per il modo in cui si cercano e gioiscono dei gol dell'altro".

"Dettami di Conte -"Credo che Antonio abbia scelto in estate Lukaku proprio perché il belga ragiona come lui, mettendo sempre il noi davanti all'io. È un tipo altruista e generoso, che con il suo modo di lavorare ha saputo essere subito un esempio per il resto del gruppo. E di questo ne ha beneficiato anche Lautaro".

"Paragone con Serena-Diaz -"Noi eravamo molto diversi per caratteristiche, però avevamo una sinergia incredibile: non importava chi segnava e servire l'assist all'altro ci rendeva felici come quando segnavamo. E questo feeling si vede tantissimo anche in Lukaku e Martinez, che è cresciuto accanto al belga: si cercano, si passano la palla, esultano insieme senza invidia. Un atteggiamento emotivo importante che al giorno d'oggi non è facile da vedere".

"Alternanza sui calci di rigore -"Esatto, è l'ennesima dimostrazione di un affiatamento unico per il calcio moderno, dove fare tanti gol significa anche avere dei riconoscimenti economici maggiori. Ma a loro due non sembra interessare: nessuno vuole prevaricare sull'altro ma insieme vogliono portare in alto l'Inter".

"In chi si rivede -"Probabilmente in Lukaku, ma non avevo questa sua strapotenza fisica che lo rende micidiale negli spazi. Poi tatticamente siamo diversi: il belga ama girare anche lontano dall'area di rigore dove può sfruttare i suoi strappi potenti".

"Infortuni di Sanchez complici per formare la coppia -"Ci fosse stata un'alternanza forse l'argentino avrebbe avuto più pressione. Però Lautaro è stato bravo a non sedersi e a sfruttare l'assenza di un'altra punta per dare qualcosa in più. È giovane, segna tantissimo e ha margini di miglioramento enormi".

"Lukaku così dominante -"Me lo aspettavo, ma mi ha sorpreso l'umiltà: ha voglia di crescere e di aiutare la squadra a migliorarsi sempre. È un leader, lo vedi dall'atteggiamento che ha con tutti: anche quando è stato sostituito non ha mai avuto atteggiamenti da primadonna. Magari rispetto ad altri ha commesso qualche errore sotto porta, ma fa un lavoro straordinario: con una coppia così la Juve è più vicina e la lotta scudetto più viva che mai".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/