Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Severgnini: “L’Inter non perderà il campionato, la sconfitta della Juventus è necessaria”

Il giornalista parla anche di Lukaku, Conte e non solo

Lorenzo Della Savia

"Antonio Conte non è un grande allenatore, l'Inter vincerà il campionato perché la Juventus deve perdere e Ibrahimovic è meglio di Lukaku: se volete un distillato dell'intervista di oggi a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera a margine della presentazione dell'audiolibro "Interismi 2000-2020. Un'antologia nerazzurra", eccolo qui. Se invece volete leggere le dichiarazioni intere di Severgnini, eccole di seguito. Si comincia da Conte: "E' un allenatore in bilico, una sorta di spartiacque tra un bravo allenatore e un grande allenatore - spiega il giornalista - Molte cose sono da grande: Bastoni e Barella sono investimenti da grande. Però deve vincere di più. Per il grande allenatore occorre un salto e se ne rende conto, glielo leggi negli occhi che sa benissimo di essere sul crinale".

 Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic, Getty Images

"Gli viene poi chiesto se, secondo lui, Lukaku sia il simbolo di questa Inter: "Non è l'unico - risponde Severgnini - Barella ha colpito molto l'immaginazione dei tifosi. Lo stesso Lautaro, un centravanti così l'abbiamo sognato a lungo. Lukaku sebbene dominante è meno solo di Ibrahimovic: ci fece vincere due Scudetti da solo. Lukaku ha bisogno di una squadra intorno, per fortuna".

"Sulla possibile sconfitta della Juventus in campionato, dichiara: "Il calcio è il miglior romanzo popolare italiano: la sconfitta della Juve è necessaria, per il bene del calcio, dei tifosi, dei bambini. Non puoi vincere per dieci anni, ci vuole alternanza. Direi lo stesso se l'Inter vincesse dieci Scudetti di fila, cosa che mi pare molto improbabile". E poi, la battuta finale: "Ognuno faccia gli scongiuri che crede, ma non mi sembra possibile che l'Inter perda questo campionato".