Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Skriniar: “Non facciamo proclami ma non abbiamo paura. Lukaku? Sapevamo sarebbe partito”

Milan Skriniar (@Getty Images)

Il difensore è entusiasta per l'avvio di stagione

Pietro Magnani

Milan Skrinar, difensore amatissimo dai tifosi dell'Inter e, molto probabilmente, prossimo capitano nerazzurro, ha parlato dell'inizio di stagione ai microfoni di Sport Aktuality. Skriniar ha analizzato l'attuale momento della squadra nonostante le note difficoltà economiche.

Skriniar ha dichiarato: "Siamo molto felici per questo avvio di stagione, abbiamo vinto entrambe le partite. Volevamo una partenza così, già in fase di preparazione. Il mio goal contro il Genoa? Era uno schema che avevamo già provato in allenamento. Per me è stato fantastico segnare il primo goal della stagione a San Siro e di nuovo davanti ai tifosi, sono molto felice. Poi avendola sbloccata subito è stato tutto più facile".

 Skriniar (@Getty Images)

"La scorsa stagione abbiamo vinto, abbiamo fatto bene. Sappiamo che ripeterci sarà difficile, ma non sentiamo alcuna pressione addosso. Noi non facciamo proclami, ma sappiamo di essere una buona squadra. Vedremo una volta giocate tutte le partite come va a finire. Lukaku e Hakimi? I dirigenti ci avevano parlati, sapevamo la situazione e che qualcuno sarebbe stato ceduto, ma eravamo anche consapevoli che sicuramente non si sarebbe smantellato quanto di buono costruito. Achraf e Romelu hanno ricevuto buone offerte e hanno deciso di cambiare aria, ma a sostituirli sono arrivati giocatori di qualità. Lukaku è stato con noi nello spogliatoio da inizio ritiro, sapevamo benissimo che probabilmente se ne sarebbe andato. Al suo posto però è arrivato un altro bomber come Dzeko, oltre a Correa. Ci mancherà Romelu, ma sono arrivati grandi giocatori".

Skriniar ha poi proseguito: "Inzaghi ha avuto un impatto ottimo sinora sul gruppo. Lui è un allenatore di grandi qualità, inoltre è molto umano, che è la cosa che preferisco di lui. Eriksen? Quando è venuto a trovarci ci ha raccontato di come ha vissuto la cosa. Sta bene e vuole tornare, ma visto che ci sono dei nodi da sciogliere capiamo benissimo che voglia prendersi una pausa. L'unica cosa che conta è che stia bene".

tutte le notizie di