In Spagna temono Vidal: “L’antimadridista che sognava il Real Madrid”

Sarà una partita molto speciale per il centrocampista cileno

di Antonio Siragusano

Sarà la tredicesima volta che Arturo Vidal incontrerà in campo il Real Madrid. Il centrocampista cileno, che quei colori li aveva sognati al suo arrivo in Europa, si è pian piano convertito in un fermo oppositore dei blancos, come dimostrato da certe uscite pubbliche negli ultimi anni apertamente contro il club di Florentino Perez. Nella biografia Vidal, su historia, era stato dedicato addirittura un intero capitolo a Madrid, con la rivelazione della madre sul sogno coltivato dal figlio di poter vestire un giorno la maglia dei galacticos.

Dal sogno all’odio sportivo, perché nel corso del tempo Vidal – come riportato da Marca – è diventato a pieno titolo un antimadridista. Un sentimento nato prima nei quattro incroci con la maglia della Juventus, ma esploso soprattutto durante l’avventura al Bayern Monaco. Nei quarti di finale della Champions League 2016-17 Vidal venne espulso proprio al Bernabeu, gara persa dai tedeschi solo ai tempi supplementari. E il cileno, al termine dell’incontro, lanciò pesantissime accuse: “Due gol in fuorigioco. La mancata espulsione di Casemiro, che avrebbe dovuto lasciare il campo prima di me. Quando ti rubano una partita del genere è troppo. Si è visto nettamente, è stato orrendo”.

Nel corso degli anni non sono mancate altre frecciatine sui social, con una rivalità divenuta ancora più aspra durante il biennio trascorso al Barcellona. Ma, nonostante tutto, Vidal non si considera affatto un oppositore del Real Madrid, stando a quanto affermato in occasione di una delle ultime sfide contro i blancos: “Non mi considero un antimadridista. Sono rivale di tutti quelli che giocano contro il Barcellona, non c’è nient’altro”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy