Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Nuovo Stadio, addio definitivo a San Siro? Inter e Milan spingono per la demolizione totale

Nuovo Stadio, addio definitivo a San Siro? Inter e Milan spingono per la demolizione totale - immagine 1
Brutto colpo per chi sperava il vecchio stadio si potesse "salvare"

Pietro Magnani

San Siro non è uno stadio qualunque, è la Scala del Calcio. E come tale suscita emozioni indescrivibili a tutti gli amanti del pallone. Tuttavia da tempo si discute del suo pensionamento per fare strada al progresso: un nuovo stadio di proprietà per Inter e Milan. Di fronte ad un business come il calcio, i sentimenti purtroppo passano in secondo piano. Basti pensare alle big di Inghilterra, che non hanno avuto remore ad abbattere impianti leggendari come Highbury o, addirittura, Wembley.

Finora però si era fatta strada la convinzione che ci fosse la speranza di "salvare" il Meazza, se non per intero almeno parzialmente, come "monumento". Tuttavia, in una recente relazione di Inter e Milan arrivato a Roma per il dibattito pubblico, come riportato da Corriere della Sera, si può leggere che l'operazione prevede "la completa demolizione e non più il mantenimento di una porzione dello Stadio (San Siro)",

Una brutta notizia quindi per tutti coloro che sono emotivamente affezionati allo storico impianto, che ormai sembra viaggiare verso la completa demolizione. Per la costruzione del nuovo stadio si stima che verranno spesi 1,2 miliardi di euro e che ci vorranno circa 80 mesi di lavoro, con possibile data di inizio (per le squadre) a gennaio 2024. La fine dei lavori sarebbe prevista per il 31 luglio 2030.

Ora la palla passa, come al solito, alla burocrazia, sperando che ulteriori lungaggini non rallentino ulteriormente un progetto che doveva già essere avviato da diversi mesi.