Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Stankovic : “Voglio consegnare all’Inter un Milan stanco per il derby. Conte è uno tosto e sono contento per Eriksen”

Le parole dell'ex centrocampista nerazzurro

Mario Falchi

"Dejan Stankovic è uno che la rivalità col Milan ce l'ha nel sangue. Dopo i numerosi derby giocati con la maglia dell'Inter, ora dovrà affrontare i rossoneri nei sedicesimi di finale di Europa League con il suo Stella Rossa, di cui è allenatore dal 2019. L'ex centrocampista nerazzurra si è concesso a un'intervista a La Gazzetta dello Sport, in cui ha analizzato la sfida di Coppa contro il Milan e la situazione dell'Inter. In seguito le parole.

"INTER, DERBY E CONTE - "Ora l'Inter è padrona del proprio destino, l'assenza delle coppe è un vantaggio. Mi auguro che la Stella Rossa possa consegnarle un Milan stanco".

"LA SFIDA COL MILAN - "Affrontiamo una squadra tosta e di qualità, guidata da un ottimo allenatore come Pioli, sta raccogliendo i frutti di un lavoro iniziato quando sembrava a un passo dall'addio. I pericoli da temere è il loro modo diretto di giocare e certe individualità. Noi siamo un mix di giovani ed esperti e si pedala sul serio".

"CONTE ED ERIKSEN - "Conte è uno tosto, sul pezzo, che non lascia mai nulla al caso, mi piace. Sono anche contento per Eriksen: ha avuto poco spazi, ma può fare la differenza. Ha due piedi meravigliosi e tanta qualità".

"A MILANO CI SONO ALTRI STANKOVIC - "Sono contento per Filip, che si allena con la prima squadra a fianco al suo idolo Hamdanovic da cui sta imparando molto. C'è anche Aleksandar di 15 anni. Nel calcio serve impegno, non ti regala niente nessuno".

"LA SUGGESTIONE - "Sono un bambino della Stella Rossa ed è un onore allenarla. Se un giorno dovessi tornare alla Lazio o all'Inter sarebbe la chiusura di un meraviglioso cerchio".