Accadde oggi – 27 gennaio 1999: “remuntada” Inter in Coppa Italia, Lazio battuta 5-2 a San Siro

Il 27 gennaio 1999 l’Inter batte 5-2 a San Siro la Lazio nel match di ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia e riesce a ribaltare la sconfitta per 2-1 dell’andata

di Nunzio Corrasco, @ncorrasco

Il 27 gennaio 1999 l’Inter di Mircea Lucescu batte 5-2 a San Siro la Lazio di Sven-Goran Erikson nel match di ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia e riesce a ribaltare la sconfitta per 2-1 dell’andata, qualificandosi per le semifinali. Il fischietto del match è quel Ceccarini che nella stagione precedente era stato al centro delle polemiche per l’arbitraggio del match scudetto tra Juventus e Inter.

Il match parte male per i padroni di casa, con la Lazio che passa in vantaggio al 10’ con Christian Vieri. Passano solo 3’ e l’Inter trova il pareggio con Cauet: uscita sbagliata di Marchegiani che anticipa Ventola, ma non riesce a spazzare nel migliore dei modi. Il pallone, dunque, arriva al francese che da 25 metri segna con un preciso pallonetto a porta sguarnita. Al 25’, poi, l’Inter ristabilisce la parità rispetto al match di andata e si porta in vantaggio per 2-1: cross dalla destra di Zanetti per Djorkaeff che stoppa al limite dell’area e gira al volo di destro battendo un incolpevole Marchegiani. Arriva subito la reazione della Lazio: al 34′, infatti, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da di De la Peña, il pallone arriva a Lombardo che batte di testa Pagliuca e segna un gol molto pesante. Il primo tempo si chiude sul 2-2 ed ora alla squadra di Lucescu servono 2 gol per centrare la qualificazione.

Nella ripresa è ancora Djorkaeff a riaprire la qualificazione: al 69’ il subentrato Moriero serve il francese al limite dell’area che si gira in un attimo e fa partire una precisa conclusione di destro che non lascia scampo a Marchegiani: 3-2 e Inter che crede nella qualificazione. La squadra di Lucescu, dunque, continua a spingere alla ricerca del gol qualificazione che arriva all’84’: azione confusa in area laziale e dopo una mischia il pallone arriva a Ze Elias che riesce a pescare l’angolino con una conclusione di destro che – complice anche una piccola deviazione di dell’arbitro Ceccarini – non lascia scampo a Marchegiani. Proteste da parte della Lazio per la posizione di due calciatori dell’Inter posizionati davanti a Marchegiani al momento della conclusione di Ze Elias: il guardalinee, però, giudica la loro posizione ininfluente. Nel finale Nesta viene espulso per proteste e l’Inter trova il gol del definitivo 5-2 con Moriero: il merito principale, però, in questo caso è di Baggio che serve all’esterno nerazzurro un pallone soltanto da spingere in rete. Il match, dunque, si conclude 5-2, con la Beneamata che riesce a ribaltare il 2-1 dell’andata, qualificandosi alle semifinali di Coppa Italia.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy