Accadde Oggi – 28 Aprile 2010: Barcellona-Inter 1-0, la più dolce delle sconfitte

Al Camp Nou gli uomini di Mourinho preservano il vantaggio conquistato all’andata e conquistano la finale di Champions dopo 38 anni

di Pasquale Formisano, @Formigoal

Dopo il 3-1 di San Siro l’Inter arriva al Camp Nou di Barcellona trovandosi di fronte a un clima difficilissimo da reggere: la reggia catalana è interamente vestita di blaugrana per spingere i suoi uomini verso l’impresa, quella “remuntada” chiesta a gran voce e promessa anche dai calciatori tramite i media.

“Venderemo cara la pelle” hanno affermato gli extraterrestri di Pep Guardiola, ma la pelle nerazzurra appare essere, fin da subito, più dura, più coriacea. La simulazione di Busquets vale sia il cartellino rosso per l’ex Thiago Motta sia le lacrime di un calciatore che vede svanire, per l’ingiustizia del campo, il sogno di giocare una finale di Champions League.

Finale che già gli era sfuggita ai tempi del Barcellona, nel 2006; finale che, in ogni caso, la squadra di Mourinho deve conquistare sul campo. Con la superiorità numerica il forcing dei catalani diventa difficile da reggere, ma Lucio, Samuel e Julio Cesar tengono alto il muro contro gli attacchi spagnoli: in particolare l’estremo difensore nerazzurro si evidenzia per una parata su Messi che, a anni di distanza, ritiene la più bella della sua carriera.

La paura si concretizza al minuto 84, quando il gol di Pique rivitalizza il Camp Nou, ma per segnare un altro gol all’Inter c’è bisogno di una forza maggiore, una forza che nemmeno i marziani hanno più.

Arriva il triplice fischio finale ed esplode la festa nerazzurra: si accendono gli idranti del Camp Nou mentre i dieci eroi ancora esultano, ma è un nettare dolce e dal sapore indimenticabile.

Con Mourinho esulta anche Lele Oriali: lui era in campo l’ultima volta che l’Inter aveva giocato una finale di Champions, contro l’Ajax di Cruijff, 38 lunghi anni prima.

 

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Conte tra Vidal e Castrovilli, il Torino pensa a Gagliardini. Jeffrén in ESCLUSIVA a PI, le ultime sulla Serie A

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy