TS – Entro fine mese l’incontro con il Comune. Inter e Milan spingono per lo stadio

TS – Entro fine mese l’incontro con il Comune. Inter e Milan spingono per lo stadio

La preferenza resta per la costruzione di un nuovo impianto

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

Il mese di maggio non dirà solamente se Inter Milan saranno in grado di guadagnare l’accesso per la prossima Champions League, ma sarà anche decisivo per fare un passo avanti vero uno degli asset in grado di far aumentare i ricavi dei due club, quello dello stadio. Stando a quanto riportato da Tuttosport, infatti, entro la fine del mese andrà in scena l’incontro fra i club ed il Comune, che attende con una certa impazienza il progetto. Le due società hanno avuto le risposte di cui necessitavano dai consulenti in campo finanziario, legale ed architettonico ed hanno sciolto i nodi su capienza, parcheggi ed hospitality.

L’incontro, la cui data non è stata ancora fissata, servirà a sciogliere alcune riserve, tra cui quelle relative ai dubbi di alcuni politici riguardo l’abbattimento del Giuseppe Meazza. Nessuna nostalgia, però, può cancellare una circostanza innegabile: lo stadio necessita di continue migliorie che obbligano Inter e Milan ad interventi dispendiosi, che non danno soluzioni definitive. Per questo la preferenza è stata data alla costruzione di un nuovo impianto e non alla ristrutturazione di San Siro.

Dividere uno stadio, però, non è il massimo per due club che ambiscono a tornare ai vertici, perché comprime i ricavi e priva dell’effetto di appartenenza, ma le complesse vicende dei due club spingono verso questa direzione. Il progetto costerà intorno ai 700 milioni di euro e prevede il completamento dei lavori entro in 2024.  Tutto sarà più chiaro a fine maggio.

Mercato – Tancredi Palmeri: “Icardi, c’è l’offerta della Juventus al giocatore. Super contratto, ma l’Inter non vuole svenderlo”


Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.comL

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy