GdS – Vidal a Conte: “Esce sempre il 22”. Ma il tecnico non ci sta nel post-partita: la ricostruzione del caso

Il centrocampista cileno non ha per niente gradito la sostituzione

di Antonio Siragusano
fiorentina inter vidal

E’ chiaro che Arturo Vidal ci tenesse a far bene contro la sua ex Juventus ancora una volta e non è detto che il nervosismo al momento del cambio sia un aspetto negativo. Un atteggiamento che anzi Antonio Conte probabilmente vorrebbe vedere più spesso nei suoi calciatori, come già affermato settimana scorsa in occasione della lite tra Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic. Perché anche il tecnico leccese sa benissimo che, al di là della comprensibile arrabbiatura a caldo al momento dell’uscita dal campo, è un segnale del fatto che il calciatore è sempre sul pezzo e che il rapporto speciale tra i due riuscirà a lasciarsi alle spalle questo episodio.

Questa mattina, però, La Gazzetta dello Sport ha cercato di ricostruire quanto successo al momento della sostituzione con l’ingresso in campo di Christian Eriksen. Vidal, infatti, una volta visto il suo numero sulla lavagnetta luminosa ha iniziato ad urlare: “Esce sempre il 22”. Si tratta già del secondo episodio in pochi giorni, visto che anche a Udine aveva reagito male al cambio ordinato da Conte. Lo stesso tecnico leccese che a fine partita ha cercato subito di far rientrare il caso con queste parole: “Quando escono i calciatori, io non guardo mai. Se gli sta bene, bene…ma gli deve stare bene per forza”.

I TOP&FLOP DI INTER-JUVENTUS >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy