Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Zanetti: “Messi è formidabile, lo vorrei nella mia squadra. Inter? Una grande storia d’amore. Conte…”

Il vicepresidente nerazzurro si è concesso ai microfoni del portale messicano Tudn

Raffaele Caruso

"Javier Zanetti, vicepresidente dell'Inter, ha rilasciato un'intervista ai microfoni del portale messicano Tudn per parlare dell'emergenza sanitaria del coronavirus e rivivere le emozioni più importanti della sua carriera in nerazzurro.

"Ecco le sue parole: "Per il momento nessuno sa quando si ricomincerà, la cosa più importante rimane la salute. Bisogna stare molto attenti, la situazione è delicata e speriamo che possa migliorare ma ci vorrà tempo. E' molto difficile oggi prendere una decisione relativa al calcio, siamo attenti a ciò che sarà deciso, però tenendo sempre presente la salute delle persone".

"Lo scatto più bello in nerazzurro: "Ho molte foto nel mio ristorante che immortalano momenti importanti, passati anche con la mia famiglia. Ma quella più rappresentativa è quella della notte al Bernabeu, è stato il momento più bello vissuto anche con la mia famiglia, la notte che vincemmo la Champions. La mia famiglia era con me in un momento importante della mia carriera, con tutta la gente dell’Inter. E la foto di quel trofeo la terrò sempre nel cuore".

"La carriera in nerazzurro: "E' stata una storia d’amore interminabile perché l’Inter ha creduto in me quando ancora ero uno sconosciuto, non conoscendomi molto. Sono stato tutta la carriera a difendere questa maglia e ora lo faccio da vicepresidente".

"L'infortunio di Ronaldo: "È stato un momento molto difficile e triste. Eravamo in semifinale di Coppa Italia contro la Lazio. Ricordo lo stadio che si è emozionato con lui perché il protagonista della partita si è infortunato in maniera grave. Vedere Ronaldo a terra con tutto quel dolore ha intristito il mondo. È stato duro per lui perché è stata una lesione grave ed è stato molto difficile accettare un infortunio del genere non solo per lui ma per tutto il mondo".

"L'Inter di Conte e la sfida alla Juventus: "Perché vince da anni? Perché è una squadra che ha maggior continuità negli anni. Noi siamo all'inizio di un progetto ambizioso, con Conte e i giocatori che stanno facendo molto bene. Siamo in un momento molto positivo, il campionato è molto competitivo e l’Inter ha le carte in regola per restare competitiva. È fondamentale avere continuità di squadra e un’identità specifica e l’Inter lo dimostra in ogni partita di poter essere protagonista, è una squadra che cerca sempre di vincere ogni partita. Poi a volte ti va bene, a volte no ma questo è il calcio".

"Maradona o Messi: "Io credo che oggi porterei Messi perché con lui ho trascorso molti momenti, e credo quello sta facendo è formidabile. È un giocatore che in qualsiasi momento fa la differenza e lo vorrei nella mia squadra".

https://www.passioneinter.com/notizie-nerazzurre/inter-news-live/